Cerca

Serie A

Sassuolo-Udinese, Théréau risponde a Zaza: 1-1 al Mapei Stadium

Sassuolo-Udinese, Théréau risponde a Zaza: 1-1 al Mapei Stadium

Nonostante una rosa ridotta al minimo, l’Udinese dimentica i bruciori di stomaco con la Roma e riparte dal Mapei Stadium. I bianconeri pareggiano 1-1 con il Sassuolo, recuperando con Thereau la rete di Zaza e tirando un sospiro di sollievo per il probabile rigore non dato a Berardi, che nel finale centra anche un palo. Privo degli indisponibili Pegolo, Manfredini, Peluso e Taider, Di Francesco dovrebbe inserire Floro Flores nel tridente offensivo composto anche da Zaza, fresco di rinnovo, e Berardi. Seri problemi di formazione, invece, per Stramaccioni: già senza Badu, Wague, Evangelista, Zapata, Pizzi e Pasquale, il tecnico romano perde anche Di Natale per influenza e, dopo venti minuti di gara, Geijo per problemi muscolari. E visto che Muriel è della Sampdoria, impossibile che i friulani non si tuffino nel mercato di riparazione.

Festa-rinnovo - Nel frattempo, fanno di necessità virtù e approcciano i neroverdi con attenzione in difesa, anche se dopo 15 minuti si ritrovano in svantaggio: Vrsaljko crossa alla perfezione dalla destra, Zaza si eleva e batte un Karnezis non del tutto incolpevole, festeggiando al meglio il fresco rinnovo. Con l’uscita anzitempo di Geijo e l’ingresso di Bruno Fernandes, Thereau si ritrova punta unica, un ruolo che non gli appartiene, ma che è in grado di interpretare.E così, al 26’, giunge un pò a sorpresa il pari dell’Udinese, firmato proprio dall’ex Chievo, che insacca di precisione in diagonale su assist di Allan. Cannavaro e Berardi tentano di dare una scossa ai padroni di casa, che si fanno davvero minacciosi al 40’: prima Kernezis si distende per dire no ad una conclusione dalla distanza di Longhi, poi Zaza svetta su Piris ma non centra il bersaglio grosso.

Gol e proteste - Nella ripresa Consigli, al 6’, è bravo a sventare in corner su un sinistro di Thereau, mentre al 13’ gli animi si surriscaldano per un braccio galeotto di Domizzi che fa sbilanciare in area Berardi al momento della conclusione. Gli emiliani chiedono a gran voce il penalty, Massa fa invece proseguire. Piris è velocissimo nel chiudere su Berardi ma è Zaza ad avere due grandi palle gol: al 20’ mette out di prima intenzione un altro cross al bacio di Vrsaljko, al 25’ è anticipato d’un soffio da Domizzi, che sventa con l’ausilio di Karnezis rischiando l’autorete. Anche l’Udinese però sfiora il vantaggio perchè, al 27’, Brunio Fernandes non sfrutta al meglio l’invito di Widmer. Nel finale, dopo una sberla di Bruno Fernandes che non trova impreparato Consigli, entra anche Floccari tra gli emiliani ma è Berardi, al 39’, a cogliere il legno con una botta deviata dall’onnipresente Domizzi. Nel recupero non capita più nulla e il match termina 1-1, un pari che permette al Sassuolo di salire a quota 23 in classifica e all’Udinese a 22.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog