Cerca

Il 19esimo turno

Serie A, l'anticipo: l'Inter frena, solo 0-0 a Empoli

Serie A, l'anticipo: l'Inter frena, solo 0-0 a Empoli

Prestazione sotto tono dell'Inter che non va oltre lo 0-0 a Empoli, nell'anticipo del 19° turno di Serie A.  I nerazzurri, che salgono a quota 26 in classifica, momentaneamente all'ottavo posto in coabitazione con il Milan, compiono un deciso passo indietro rispetto alla prova di domenica scorsa contro il Genoa, subendo per lunghi tratti del match. L'Empoli, che aggancia il Torino in 14esima piazza con 19 punti, si conferma tra le realtà più belle del campionato e non riesce a conquistare i tre punti solo per la mancanza di precisione dei propri attaccanti. 

L'Empoli pressa, l'Inter soffre - Gli uomini di Sarri partono a spron battuto e dopo cinque minuti si rendono pericolosi con una conclusione insidiosa di Hysaj da fuori, sulla quale Handanovic deve allungarsi per evitare il gol. I nerazzurri faticano a trovare sbocchi ma al 19’ vanno vicini al vantaggio su palla inattiva. Su un angolo battuto da Podolski, Tonelli rischia l’autogol di testa, ma per sua fortuna sulla linea di porta c'è Verdi che salva. L'Empoli è bravo ad aggredire l’Inter sin nella sua metà campo costringendo gli uomini di Mancini ad accelerare le giocate e di conseguenza, a sbagliarne molte. Al 38' azione personale di Guarin che arriva al limite dell’area e batte di destro con palla che esce di poco. L'ultima emozione del primo tempo la regalano i toscani al 42'. Cross di Hysaj dal limite di destra, Handonovic in uscita sul primo palo viene anticipato da Mchedlidze che, però, colpisce l'esterno della rete. 


Pucciarelli spreca - Il copione non cambia nella ripresa con i nerazzurri sempre in difficoltà contro la grande organizzazione di gioco degli empolesi. Intorno al quarto d'ora si registrano due occasioni, una per parte. Prima è Palacio che sfiora il vantaggio con un colpo di testa fuori di un soffio su cross di Hernanes, poi è Pucciarelli che con un diagonale impegna l'estremo difensore nerazzurro. Intorno alla metà del tempo i toscani vanno vicini al gol in tre occasioni e solo un ispirato Handanovic salva i suoi dalla capitolazione, prima su Pucciarelli e poi due volte su Zielinski. Alla mezz'ora Mancini decide di far esordire Shaqiri, in campo al posto di un spento Podolski. Nel finale l'Empoli cala un po' di ritmo ma l'Inter non riesce ad approfittarne e il risultato non si sblocca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog