Cerca

Lacrime calde

Basket, Gianmarco Pozzecco lascia in lacrime la panchina di Varese

Basket, Gianmarco Pozzecco lascia in lacrime la panchina di Varese

Occhiali scuri e la voce più volte rotta dall'emozione. Raramente si è visto un Gianmarco Pozzecco dell'umore mesto come nella conferenza stampa di commiato dal Varese. L'ex azzurro e bandiera da giocatore della squadra veresina ha lasciato la guida tecnica dopo lunghi tormenti e sofferenze: "Scusate se non sono riuscito a trasformare tutti i nostri sogni in una magnifica realtà" ha detto come se a lasciarsi fossero stati due fidanzati. Davanti ai giornalisti, il Poz si è preso tutte le responsabilità di una decisione difficile: "Devo scusarmi con la società e i suoi fantastici protagonisti, che hanno cercato in tutti i modi di convincermi a prendere la decisione che ho preso. In questi due giorni mi sono stati vicini e mi hanno dimostrato che tipo di persone sono e sono sicuro che Varese è in ottime mani". Pozzecco lascia la panchina ma non Varese. Per lui la società sta valutando un ruolo da dirigente e comunque ne rimane il primo tifoso: "Scusate se in cuor mio continuerò a credere che un giorno vinceremo di nuovo lo scudetto insieme" e giù lacrime calde.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog