Cerca

Serie A

Calcio, la Lazio cala il poker contro la Fiorentina, 4-0 e Champions più vicina

Calcio, la Lazio cala il poker contro la Fiorentina, 4-0 e Champions più vicina

La Lazio travolge la Fiorentina e vola in zona Champions. I biancocelesti si impongono per 4-0 nel big match con i viola e salgono a 46 punti, agganciando il Napoli al terzo posto. Il verdetto matura al termine di 90 minuti che gli uomini di Pioli cominciano col piede sull’acceleratore. Pronti, via e la Lazio sfonda con una perla di Biglia. Sulla respinta della difesa viola, il centrocampista inventa un destro al volo dal limite dell’area: palla in rete, 1-0 al 6’. Il gol stordisce la formazione di Montella, che al 9’ rischia di incassare la seconda rete. Klose si infila nel cuore della retroguardia avversaria e si presenta davanti a Neto, il portiere rimane in piedi e con il corpo respinge il morbido tocco del tedesco. L’estremo difensore è decisivo anche al 12’, quando salva su Felipe Anderson, servito alla perfezione da Candreva. Gli ospiti faticano a entrare in partita e si fanno vivi dalle parti di Marchetti solo al 25’: la punizione di Mati Fernandez finisce sul fondo. Al 33’, Neto deve confezionare una prodezza per negare a Biglia un clamoroso bis. L’argentino inventa una nuova conclusione al volo da 18 metri, il suo destro è perfetto ma il portiere viola riesce a deviare sul palo.

Il poker di Klose - Dopo il primo tempo da dimenticare, la Fiorentina cerca di alzare il baricentro e comincia a giocare anche in attacco. Al 56’ i viola sprecano un’ottima chance per l’1-1: Salah, mai incisivo, offre il pallone a Badelj. Il destro dal limite dell’area è appena largo. La Lazio non è brillante come nella prima frazione, ma trova comunque il modo per rendersi pericolosa. Al 60’ Savic rischia l’autogol per disinnescare un cross di Candreva e sul corner successivo tocca a Neto bloccare il pallone sulla girata potente di Novaretti. Il match si spezza definitivamente in due al 65’. Tomovic stende Felipe Anderson con un intervento folle: rigore, Candreva non sbaglia e firma il 2-0. La Fiorentina sparisce dal campo e la Lazio cala il tris al 75’. Neto mette una pezza sul destro del solito Candreva, Klose piomba sul pallone e di testa firma il 3-0. I padroni di casa non rinunciano a ripartire quando si presenta l’occasione. All’84’ Keita ispira l’ennesimo contropiede, Klose ringrazia: 4-0.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog