Cerca

Calcio

Serie A: Roma-Sampdoria 0-2

Una Sampdoria cinica e spietata espugna l’Olimpico superando per 2-0 la Roma nel posticipo della 27/a giornata di Serie A e di fatto mette definitivamente la parola fine alla lotta per lo scudetto. La Juve ringrazia e resta a +14 sulla squadra di Rudi Garcia, regalo più bello Max Allegri non poteva riceverlo a pochi giorni dalla decisiva sfida contro il Borussia Dortmund in Champions League. La Roma esce tra i pesanti fischi dell’Olimpico, prosegue invece nel suo difficile inizio di 2015, e dopo quattro pareggi consecutivi arriva anche la prima sconfitta interna della stagione. Totti e compagni non solo non possono più pensare a riprendere la Juve, ma devono iniziare seriamente a guardarsi le spalle da una Lazio lanciata e che a -1 medita un clamoroso sorpasso per il secondo posto che vale l’accesso diretto in Champions. Seconda vittoria consecutiva per la Sampdoria, la band di Mihajlovic e del Viperetta Ferrerotiene il passo della Fiorentina e ora può puntare decisamente ad inseguire un sogno che si chiama Europa. Viviano super nel primo tempo, poi le reti di De Silvestri e Muriel nel secondo regalano la vittoria alla Samp che scopre però anche un Etòo finalmente trascinatore. Roma sciupona soprattutto nel primo tempo con Gervinho e con un Totti che ci ha provato in tutti i modi a fare la differenza senza riuscirci prima di lasciare il campo al giovane Verde.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carbone_franco

    17 Marzo 2015 - 07:07

    non ho nulla contro la Roma, ma forse Totti rifletterâ prima di sparare altre idiozie, forse é meglio che le spari in campo!

    Report

    Rispondi

blog