Cerca

La reazione

Maurizio Arrivabene: "E' una vittoria di tutti"

Maurizio Arrivabene: "E' una vittoria di tutti"

"Tremavano le mani? A me non tremano le mani...siamo contenti. Abbiamo detto due podio per quest’anno, uno è fatto, e quindi va bene così, sempre piedi per terra e avanti. Grande
gara per tutti e due i piloti, grande squadra e grande lavoro della gente di Maranello. Non ci sono vincitori individuali, c’è tutta una squadra che si muove e questa macchina che non ha un papà, ma ne ha  1300...Incredibile? No, però è andata bene..Io dico piedi a terra e testa bassa". Maurizio Arrivabene, team principal della Ferrari, ha commentato così a Sky, la vittoria di Sebastian Vettel nel Gp della  Malesia, davanti alle Mercedes di Hamilton e Rosberg, e il quarto  posto dell’altra rossa di Kimi Raikkonen. Dietro questo trionfo c'è anche il suo lavoro, un lavoro durissimo tanto che si parla di lui come dell'uomo "del miracolo" scelto dal presidente Sergio Marchionne per riportare il Cavallino rampante nell'Olimpo della Formula Uno dopo quasi due anni. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wilegio

    wilegio

    30 Marzo 2015 - 16:04

    Vero: lui e James allison sono i principali autori di questo avvicinamento della Ferrari alla Mercedes, ma non facciamoci troppe illusioni: la Mercedes è ancora un gradino sopra.

    Report

    Rispondi

blog