Cerca

Saranno lossoneli

Milan in vendita, il retroscena sulla cena di Berlusconi e chi c'era

Milan in vendita, il retroscena sulla cena di Berlusconi e chi c'era

Da bimbi si gioca al «telefono senza fili». Funziona così: il primo dice una cosa nell’orecchio del secondo che la dice al terzo ecc ecc. Generalmente se il primo dice «Pizza ai funghi» all’ultimo risulta «Mi son fatto Platinette». Per lo stesso principio se si parla di «cessione del Milan certa» ma si citano «fonti vicine al Cavaliere» è consigliabile usare il «setaccio virtuale»: 1) Molto probabilmente Silvio non ha ancora venduto una beata cippa. 2) Altrettanto probabilmente lo farà nel brevissimo periodo.
Chi scrive ha un paio di certezze. Esistono due «entità» interessate al Diavolo: il noto Mr Bee (intermediario thailandese a capo di una cordata) e un non meglio specificato cartello cinese. Entrambe le «entità» stanno analizzando i conti del Milan per capire se è tutto in regola o ci sono impicci di qualche genere. In termini tecnici sono alle prese con la due diligence. La stessa terminerà il prossimo 30 aprile. Dopo quella data Berlusconi prenderà una decisione che verrà comunicata al mondo attorno al 15 di maggio. Alternative possibili: A) Cessione parziale del Milan. B) Cessione totale del Milan. C) Nessuna cessione del Milan. In questo momento l’opzione A) è nettamente la più credibile.
Altre certezze: in questo momento Berlusconi sta «giocando» con i suoi interlocutori, in quanto giustamente interessato a far partire un’asta che permetta di incassare il più possibile. Lo stesso Silvio sa bene che il miliardo e mezzo paventato ieri è numero esagerato e poco credibile. Viceversa la «non smentita» concessa all’Ansa significa che Silvio sta certamente trattando, ma difficilmente cederà la maggioranza a meno che l’offerta sia effettivamente irrinunciabile e che i figli meno amici del Diavolo (quelli di primo letto) premano in quel senso. Un’altra figlia del presidente, Barbara, attende serena: a prescindere da quel che accadrà nel nuovo Milan per lei ci sarà un posto di prestigio.

di Fabrizio Biasin

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    03 Aprile 2015 - 23:11

    Silvio "il comunista" Berlusconi

    Report

    Rispondi

  • ryckard56

    03 Aprile 2015 - 21:09

    distruggere berlusconi è sempre stato il primo pensiero della magistratura e della sinistra,ci sono riusciti.se ora lui vende non ci dobbiamo meravigliare,la sinistra non ha distrutto solo lui ma tutta l'italia.

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    03 Aprile 2015 - 19:07

    vendi silvio vendi e fai diventare cinese il comunista italiota così capirà.

    Report

    Rispondi

  • marco53

    03 Aprile 2015 - 19:07

    Berlusconi mira ad una sola cosa, come ha fatto per tutta la vita: GUADAGNARE una valanga di soldi. Anche questa volta ci riuscirà certamente, poi si sputtanerà tutto con le puttanelle che lo circondano, facendosi ricattare come ha fatto e continua a fare quella schifezza maraocchina puzzolente. Per quanto riguarda la nullità Barbara, credo che dopo poco la metteranno a spazzare gli spogliatoi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog