Cerca

Il match

La Fiorentina vola: batte la Sampdoria e si prende il quarto posto. Per i "Viola" super-Salah

La Fiorentina vola: batte la Sampdoria e si prende il quarto posto. Per i "Viola" super-Salah

Sotto un acquazzone incessante la Fiorentina batte 2-0 al Franchi la Sampdoria e la scavalca al quarto posto in classifica. Montella vince la sfida con l’amico Mihajlovic grazie ai gol di Diamanti e Salah al 16’ e al 19’ della ripresa che fanno volare i viola a quota 49 punti in classica, uno in più dei blucerchiati e due in più del Napoli, con la Lazio terza distante comunque ben 6 punti. In avvio subito pericolosa la Samp. Bella giocata di Muriel che crossa al centro, Obiang non ci arriva, sopraggiunge Eto'o, che batte a rete e Gonzalo salva la sua porta di testa mettendo in angolo, con Neto che probabilmente non sarebbe arrivato alla parata. Dopo lo spavento iniziale i viola crescono con il passare dei minuti e dopo il quarto d’ora vanno vicini al vantaggio.

Dopo una serie di rimpalli al limite dell’area blucerchiata, Diamanti si inserisce su una palla vagante, anticipa l’uscita di Viviano e batte a rete mandando la sfera fuori di poco. Al 22’ Gonzalo colpisce il palo da con un bel tiro dal limite dell’area sul quale Viviano non avrebbe potuto fare nulla. La squadra gigliata è ancora pericolosa al 25’: Diamanti al limite dell’area premia il taglio di Aquilani, tiro immediato dell’ex romanista ma il portiere blucerchiato è pronto e blocca.

A dieci minuti dall’intervallo l’onnipresente Gonzalo, si libera in area con un guizzo sulla destra e mette in mezzo un pallone basso che Viviano smanaccia, la difesa libera con qualche affanno. Al quarto d’ora della ripresa Diamanti, in procinto di essere sostituito da Vargas sblocca la partita. L’ex Bologna, rientra sul destro e tira, velo di Borja Valero e la sfera beffa Viviano e si infila nell’angolino basso. Dopo 4 minuti Salah raddoppia e mette in cassaforte il match con un gol splendido. L’egiziano parte palla al piede e salta prima Romagnoli poi Silvestre e batte l’estremo difensore doriano sul primo palo.

La Samp è ko e poco prima della mezz’ora i toscani sfiorano il tris con una veloce ripartenza targata Salah-Diamanti-Aquilani, quest’ultimo viene fermato in uscita dal portiere della Samp. L’ultimo acuto del match è ancora di marca gigliata con Gomez che, dopo una partita abbastanza in ombra entra in area e va al tiro di sinistro sul quale il portiere doriano risponde presente. Prima del fischio finale meritata standing ovation per Salah che esce sostituito da Lazzari a un minuto dal 90’.

La classifica

Juventus 67
Roma 56
Lazio 55
Fiorentina 49
Sampdoria 48
Napoli 47
Torino 42
Milan 41
Genoa 38
Inter 38
Palermo 35
Sassuolo 35
Udinese 34
Empoli 33
Verona 33
Chievo 32
Atalanta 26
Cesena 22
Cagliari 21
Parma (-3) 10

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog