Cerca

Il derby

Torino-Juve, la bomba carta. La polizia smentisce il pm: "Lanciata dagli ultrà bianconeri"

Torino-Juve, la bomba carta. La polizia smentisce il pm: "Lanciata dagli ultrà bianconeri"

Uno scontro tra procura e polizia sulla bomba carta al derby di Torino. Secondo il pm Andrea Padalino, che sta conducendo le indagini, a lanciare l'ordigno che ha ferito dodici persone di cui due gravemente,  non sarebbero stati i tifosi della Juventus - come inizialmente ipotizzato - ma l'ordigno potrebbe essere stato confezionato dagli stessi ultrà granata. Per gli inquirenti sarebbe stata quasi sicuramente accesa sul posto. Secondo il pm, inoltre, dai filmati girati dalla Digos si vedrebbe chiaramente i tifosi farsi da parte molto probabilmente dopo che qualcuno aveva acceso la bomba. Ma poi deve essere successo qualcosa di imprevisto che ha fatto sì che schizzassero schegge ovunque. Esclude quindi che possa essere stata lanciata dai tifosi juventini.  E mentre è salito o a 15 il numero dei tifosi arrestati e denunciati prima e dopo la partita, ecco arrivare la risposta della polizia che offre una ricostruzione diametralmente opposta. La Polizia, dopo aver visionato i filmati, conferma la prima ricostruzione: "La bomba è stata lanciata dai tifosi della Juventus". Un giallo, dunque. Uno scontro tra pm e polizia, con la seconda che ha consegnato una relazione al pm, Adnrea Padalino. Il "colpo di scena" ha spinto il giudice sportiva, Giampaolo Tosel, a non prendere alcun provvedimento, almeno per oggi. Tosel ha chiesto al pm "l’acquisizione di ogni elemento probatorio (con particolare riferimento ad eventuali riprese televisive) utile per superare l’attuale radicale contraddittorietà tra le prospettate ipotesi". Servono, insomma, ulteriori indagini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldo delli carri

    27 Aprile 2015 - 20:08

    questi Pm che a tutti i costi vogliono stare in prima pagina, andate a lavorare.....

    Report

    Rispondi

  • gigi primo

    27 Aprile 2015 - 20:08

    la vecchia battona è come 'de rica' di caroselliana memoria! diceva gatto Silvestro: su de rica non si può! questa squadra e i suoi sostenitori sono 'santi'! ne sa qualcosa il 'monacò', una partita persa per un rigore inesistente e una pareggiata per un rigore non dato!

    Report

    Rispondi

  • plaunad

    27 Aprile 2015 - 18:06

    Quel PM, probabilmente non torinese, sará uno juventino. Si sa che la Juve é potentissima e puó fare e far fare quello che vuole.

    Report

    Rispondi

  • naste

    27 Aprile 2015 - 18:06

    Ma perchè i PM hanno cognizioni investigative? Sono solo vincitori di concorso e messi lì a dirigere le indagini senza alcuna esperienza in merito.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog