Cerca

Transizione drammatica

Milan ko col Genoa, Inzaghi verso l'esonero: arriva Brocchi? C'è l'offerta di Mister Bee a Silvio Berlusconi: 500 milioni per il 60%

Milan ko col Genoa, Inzaghi verso l'esonero: arriva Brocchi? C'è l'offerta di Mister Bee a Silvio Berlusconi: 500 milioni per il 60%

Circa 500 milioni di euro per prendere il 60% del Milan. Sarebbe questa l'offerta fatta dal thailandese Taechaubol, meglio noto come Mister Bee, al presidente rossonero Silvio Berlusconi e alla figlia Barbara nel faccia a faccia ad Arcore per il possibile passaggio di consegne. Secondo il sito della Gazzetta dello Sport, presenti anche due soci del broker thailandese: Pablo Victor Dana, finanziere italiano con forti contatti negli Emirati Arabi, e James Davies-Yandle, cofondatore della Global Legends Series, società che organizza partite tra ex calciatori nel mondo (che coinvolge anche Fabio Cannavaro).

Milan ancora ko e contestato - In attesa dei possibili sviluppi, in campo il Diavolo continua ad affondare. Dopo il ko a Udine, arriva un'altra sconcertante sconfitta, stavolta in casa contro il Genoa. Davanti a una Curva Sud in aperta contestazione (con un monumentale e coreografico "Basta") e in un San Siro mezzo vuoto, i rossoneri soffrono per 90 minuti, ballano dietro e solo un grandissimo Diego Lopez li tiene a galla fin che può. Bertolacci (inseguito sul mercato da Galliani) apre le danze a fine primo tempo, l'ex Niang raddoppia a inizio ripresa, Mexes riapre momentaneamente i giochi con un gran destro da fuori, Menez si fa cacciare per doppia ammonizione e al 90' arriva il meritato 3-1 di Iago Falque sul rigore.

Brocchi per Inzaghi - L'Europa League, nonostante la clamorosa frenata dei rivali, resta lontanissima a -7 e con una squadra senza gioco e uno spogliatoio spaccato questa potrebbe essere stata l'ultima partita di Pippo Inzaghi davanti al proprio pubblico. Le ultime voci dagli spogliatoi parlano infatti di un più che probabile esonero, con il tecnico della Primavera Christian Brocchi promosso in prima squadra per cercare di finire il più dignitosamente possibile una stagione devastante, una transizione faticosa e dolorosa. Poi potrebbe di nuovo cambiare tutto. Mister Bee e la cordata dei cinesi (ma anche l'eventuale altra cordata "ufficiale" di Pechino interessata al Milan) in estate potrebbero portare un nome di peso come Paolo Maldini direttore sportivo e Marcello Lippi (che in Cina è ormai di casa) come direttore tecnico, per fare da chioccia a tecnici giovani come Oddo, Gattuso o Cannavaro. L'alternativa, secondo quanto riferisce il Corriere della Sera, sarebbe invece un nome molto più di peso (e costoso): l'ex allenatore di Roma e Zenit Luciano Spalletti, con cui ci sono stati contatti a Miami.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tontolomeo baschetti

    30 Aprile 2015 - 19:07

    Pippo e Barbara a vita ..... ci divertiamo tanto noi della juve

    Report

    Rispondi

  • luigitir

    30 Aprile 2015 - 07:07

    Per una squadra di brocchi chi meglio di Brocchi ?

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    30 Aprile 2015 - 07:07

    Non mi sembra che in questo momento il Milan abbia bisogno di ...Brocchi. Quanto a Inzaghi ,se proprio voleva fare l'allenatore avrebbe fatto bene a cominciare dal Casalpusterlengo(solo per fare un nome).Ha mirato troppo in alto.

    Report

    Rispondi

  • pulraf

    29 Aprile 2015 - 23:11

    Non si può giocare una partita in casa contro il Genoa, partita, peraltro cehe si deve vincere, senza una punta di ruolo, con destro e Pazzini in panchina. Dopo il primo tempo, disastroso, Inzaghi non ha fatto sostituzioni. Un Milan mollaccio, senza idee. Niang, lontano da Milan è risorto, così come pure saponara. Due giocatori cacciati da Inzaghi e Galliani.

    Report

    Rispondi

blog