Cerca

Sharada rossonera

Milan, dopo Mister Bee Silvio Berlusconi vede Mrs. China: chi è, perché è venuta in Italia e cosa vuole fare il Cavaliere

Milan, dopo Mister Bee Silvio Berlusconi vede Mrs. China: chi è, perché è venuta in Italia e cosa vuole fare il Cavaliere

Dopo Mister Bee, c'è Mrs. China, che in realtà potrebbe essere giapponese. La situazione societaria del Milan sta diventando una sharada. Da una parte c'è il broker thailandese Bee Taechaubol, che guida la cordata composta da Ads Secutities di Abu Dhabi e China Citic Bank. Sabato ha incontrato Silvio Berlusconi a Milano e i due sono usciti dall'hotel sorridenti e sereni, con il Cavaliere intenzionato a tenersi il 51% del club incassando però un bel po' di soldi dai nuovi partner. Qualche ora dopo, però, Berlusconi ha incontrato una degli emissari dell'altra cordata interessata al club, sempre cinese.

A spasso per Milano - Mrs. China è la super manager "collega" di Mister Lee: secondo la Gazzetta dello Sport rappresentano lo stesso gruppo ma con mansioni differenti (la cordata ha vari emissari con competenze distinte: settore commerciale, immobiliare e sportivo). La misteriosa signora ha passato la domenica pomeriggio a San Siro (quando giocava l'Inter contro il Chievo, causando un imbarazzante imprevisto agli addetti nerazzurri, che l'hanno accompagnata ed ospitata nella struttura), ha fatto un salto a Casa Milan e ha incontrato poi Berlusconi ad Arcore.

Vendere forse, ma non ora - L'obiettivo del Cav non sarebbe quello di ingaggiare un'asta al rialzo per vendere il Milan, quanto quella di trovare il miglior socio di minoranza possibile, che garantisca appoggi commerciali e prospettive solide, per riportare il Milan a livelli sportivi d'eccellenza nel giro di un paio di stagioni, costruire il nuovo stadio e poi, a quel punto, pensare eventualmente ad una cessione definitiva. In questo senso la nota di Mister Bee di sabato sera, che parlava di "negoziazione esclusiva" con il club rossonero avrebbe irritato Berlusconi e famiglia, proprio perché l'accordo ufficiale è ancora lontano, almeno qualche settimana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ninosiciliano13

    05 Giugno 2015 - 18:06

    I panettoni alla Svizzera, gli aerei al Katar, ,il calcio alla Thailandia e Giappone,l'auto agli americani, le ville lacustriagli attori americani ,i casolari toscani ai tedeschi, a noi lasciano i ruderi di Pompei che non sappiamo sfruttare.pure Il Vaticano agli ARGENTINI. Quando ci venderanno al mercato degli schiavi?

    Report

    Rispondi

  • Joachim

    05 Maggio 2015 - 09:09

    Questo Milan fa schifo.....vendilo se non vuoi più investire....e non pensare che tenendo il 51% gli altri siano tanto pirla da darti i soldi...... La squadra più titolata al mondo <belle parole x riempirsi la bocca> c'era una volta ora non c'è più.Ogni domenica becchi 3 goals con un allenatore non adeguato astemio dalle nozioni di calcio. SB datti all'ippica....assieme a Galliani

    Report

    Rispondi

  • Lucas1963

    04 Maggio 2015 - 18:06

    Da bravo imprenditore brianzolo non si smentisce mai: fin che gli fai comodo ti tiene, appena sei un poco di peso un bel calcio in c_lo e buona notte al secchio. La fine che farà il Milan, vedi la "gloriosa" Inter del "grande" Moratti (altro manager alla brianzola) che fino a poco tempo fa blaterava ai 4 venti che l'Inter non sarebbe mai stata svenduta.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    04 Maggio 2015 - 17:05

    Tra un po' lo svenderà a prezzo di saldo, visti i risultati !!! Povero Silvio.....

    Report

    Rispondi

blog