Cerca

Leader

Formula 1, Sergio Marchionne: "Devono girare soldi o non si va avanti"

Sergio Marchionne

Il presidente della Ferrari, Sergio Marchionne, si è palesato al circuito canadese di Montreal. Pronto a difendere il Gp di Monza, che dal prossimo anno potrebbe saltare, rassicura i tifosi: "Per quel che mi riguarda Monza non verrà meno. E sarà necessario intervenire su Ecclestone". Parole da leader "in potenza" del Circus, quelle del manager italo-canadese, che ha fatto visita anche ai box di altre scuderie. Ma il suo discorso non riguarda soltanto Monza, ma la Formula 1 in generale. Marchionne, infatti, guida la fronda che vuole un cambio al regolamento: in primis, reinserire i rifornimenti. "Servono regole semplici - spiega -, e il pubblico deve tornare sulle tribune, devono girare soldi sennò le squadre non vanno avanti. In passato - avverte - si è costruito un castello di norme complesse e anche la Ferrari ha partecipato a questo". Il primo passo verso una scalata verso il comando della Formula 1?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wilegio

    wilegio

    08 Giugno 2015 - 17:05

    Peso minimo e misure massime d'ingrombro imposti. 80 litri di carburante per 250 km. di GP (un po' meno degli attuali 300). Niente rifornimenti. Gomme libere. Per il resto, fate quel che volete: motori elettrici, a vapore, a mercurio, a gasolio o a benzina, a cilindrata libera. Purché si resti nei limiti di consumo imposti. Vuoi vedere che così la ricerca si svilupperebbe in un batter d'occhio?

    Report

    Rispondi

blog