Cerca

Bang

Cile, l'indiscrezione della stampa cilena: Arturo Vidal ha picchiato un poliziotto

Cile, l'indiscrezione della stampa cilena: Arturo Vidal ha picchiato un poliziotto

Secondo il rapporto della polizia cilena sulla detenzione di Arturo Vidal il calciatore avrebbe colpito uno degli agenti che lo hanno arrestato poco dopo aver causato un incidente stradale, martedì scorso, guidando in stato di ebbrezza. La notizia è stata riportata dalla testata La Segunda. Il quotidiano cileno afferma che Vidal avrebbe sferrato un pugno al petto del sergente Osvaldo Pezoa dopo essere sceso dalla Ferrari con cui si era appena schiantato. Tuttavia, dato che il sergente non ha riportato lesioni, la polizia ha deciso di non sporgere denuncia nei confronti del calciatore della Juventus. Il giornale, sempre citando il verbale della polizia, riporta anche che Vidal avrebbe rivolto frasi ingiuriose agli agenti al loro arrivo urlando: "Siete dei venduti, sono Arturo Vidal, giocatore della Nazionale cilena!". Dopo aver passato la notte in carcere ed essere comparso di fronte alla corte di garanzia di San Bernardo, Vidal è stato rimesso in libertà e si è riaggregato al gruppo della Nazionale che partecipa alla Copa America. Tuttavia gli è stata sospesa la patente per 120 giorni e, quando tornerà in Italia, avrà un obbligo di firma mensile all’ambasciata cilena di Milano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pulraf

    20 Giugno 2015 - 12:12

    Vidal, il solito raccomandato. Purtroppo, essendo abituato a stare in Italia, dove le leggi non puniscono, Vidal era convinto di stare in Italia e ha reagito in quel modo "Lei non sa chi sono io? Peccato che non l'abbiano tenuto in galera per un altro po di tempo. La nazionale, ora, dovrebbe spedirlo a casa.

    Report

    Rispondi

blog