Cerca

Doccia fredda

Juventus, Andrea Agnelli su Pogba: "Di assoluto nel calcio non esiste niente"

Juventus, Andrea Agnelli su Pogba: "Di assoluto nel calcio non esiste niente"

Il presidente bianconero Andrea Agnelli, riparte dalle vecchie glorie: Buffon, Chiellini e Marchisio. Alla conferenza stampa per l'annuncio del rinnovo contrattuale di altri 5 anni per il principino Claudio (che difficilmente vestirà altri colori al termine dell'accordo visto che avrà 34 anni), ha colto l'occasione per commentare di persona le ultime novità di calciomercato.

Nessuno è indispensabile - "Di assoluto nel calcio non esiste niente. Anni fa c'era la ferma volontà di trattenere Vieri. L'Avvocato, mio zio, telefonò a Luciano Moggi e quest'ultimo gli assicurò che era incedibile. Due giorni dopo venne ceduto all'Atletico Madrid. Una conferenza stampa per Paul come questa? Di acqua sotto i ponti ne deve passare...Gli incedibili ci sono solo il primo settembre", sentenzia il numero uno. Una doccia gelata di cinismo per coloro che innesca la bomba sul giovane talento francese. Nessuna certezza per Pogba e lo stesso Agnelli non se la sente di chiudere una porta che potrebbe rivelarsi un prezioso portone perché tutti i giocatori hanno un prezzo. Questo non significa comunque che il club lo voglia vendere anzi farà di tutto per tenerlo stretto ma nel calcio come nella vita mai dire mai. "Paul ci ha detto che è contento di restare alla Juve" riferisce, ma sarebbe da folli dire di no davanti a d un'offerta milionaria irrefutabile.

Il Barcellona lo sostituisce - Sembra però che la cifra imbarazzante non verrà dal club Blaugrana che si è affidato alle parole del presidente uscente ma in via di rielezione Josep Bartolomeu: "Quest'anno non prenderemo Pogba, il progetto sportivo non lo contempla". La società spagnola infatti ha già provveduto ad un operazione da 34 milioni, annunciando l'acquisto ufficiale dell'esterno offensivo Arda Turan. Il turco ha trovato l'accordo per un contratto quinqiennale con tanto di bonus per un totale di 41 milioni di euro. L'acquisto del giocatore però è vincolato alle elezioni presidenziali che si stanno tenendo in questi giorni perché il nuovo presidente del Barcellona potrà decidere se rispedire Turan al mittente o meno, riaprendo la pista Pogba.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog