Cerca

Prima di campionato

Prima di campionato, Juventus fermata dall'Udinese

Prima di campionato, Juventus fermata dall'Udinese

"Se siamo i favoriti? Nel nostro dna c’è l’obbligo di vincere. E, al di là del valore degli avversari, vogliamo vincere". Così Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, aveva detto prima del match contro l’Udinese. In questa prima giornata di campionato, però, è andata male, malissimo per la Juve. Questa volta non ha vinto. Fermata dall'Udinese. Il nuovo corso della squadra di Allegri in campionato parte con una sconfitta che in casa mancava addirittura dal 6 gennaio 2013, 1-2 contro la Samp e all’epoca in panchina c’era ancora Atonio Conte. E' la prima volta nella storia che la Juve perde una prima di campionato in casa. E' una rete di Théréau al settantottesimo del secondo tempo a fermare le ambizioni bianconere al debutto senza Pirlo, senza Tevez e senza Vidal. Il primo tempo ha visto la pressione dei padroni di casa crescere costantemente ma senza grandi risultati. 

Orgoglio bianconero - La Juventus cerca di recuperare in tutti i modi, fino alla fine. Ma non chiude la prima giornata di campionato come sperava Marotta. La prima conclusione a rete porta la firma di Coman, che al 5' non sa concretizzare il gran lavoro di Mandzukic. Al 16', punizione dal limite per i bianconeri: Bonucci si incarica della battuta e scarica sulla barriera, Pogba si sente esautorato e si inalbera. La prima occasione per i campioni d'Italia arriva 19': sponda di Mandzukic per Lichtsteiner, il suo destro è deviato in corner.  La Juve cerca recuperare e Padoin, al 14', calcia debolmente un pallone promettente. Mandzukic, al 19', è fermato ad un passo dal gol, mentre al 24' incorna di poco sopra la traversa. Botta centrale di Evra al 28' ma, nel massimo sforzo dei padroni di casa, sono i friulani a passare in vantaggio con Thereau, che al 33' infila al volo un assist di Kone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog