Cerca

Tifoso vip

Milan, Diego Abatantuono: "Mister Bee? Mi inquieta, avrei preferito Mister Champions"

Milan, Diego Abatantuono: "Mister Bee? Mi inquieta, avrei preferito Mister Champions"

Diego Abatantuono, storico tifoso milanista, oggi inizia il campionato, come vede la squadra dopo i tanti acquisti estivi?  
«Veniamo da anni dove c’era poco da stare allegri. Finalmente abbiamo un allenatore con esperienza, abbiamo preso giocatori e nuovi e da quello che ho visto fin qui mi sembra che ci siamo».  
La preoccupa l’arrivo di mister Bee?  
«Sinceramente è una di quelle cose che mi lasciano indifferente. Berlusconi non è certo un pivello, quindi se ha deciso di procedere con questa operazione è perché pensa di fare il bene del Milan. C’è solo una cosa che mi inquieta...».  
Quale?  
«Che per una squadra come il Milan che punta a restare sempre in serie A, avere un presidente che si chiama “Mister B” non è il massimo, avrei preferito si chiamasse “Mister Champions...”».  
L’assessore allo sport di Milano, Chiara Bisconti, ha detto che a settembre incontrerà Inter e Milan e che per i bene di San Siro una delle due lo deve lasciare all’altra. Lei da tifoso milanista che ne pensa?  
«Non conosco i dettagli della vicenda, ma non capisco perché Inter e Milan non possano mettersi d’accordo, fare un investimento importante per rendere San Siro bellissimo per entrambe le squadre. Si potrebbe sfruttare la zona delle scuderie, fare un’area con ristoranti, negozi, i musei delle due squadre». 
L’amministrazione però ha bocciato il progetto del «quarto anello», dice che Inter e Milan non si accorderanno mai, e punta al doppio stadio.  
«Fanno tutto al contrario. Invece di salvare gli alberi li segano e invece di rivitalizzare la zona delle scuderie e dell’ippodromo che è tra le più belle di Milano costruiscono un nuovo stadio... E poi cosa vuol dire è impossibile che trovino l’accordo. Stiamo parlando di sport e nulla è impossibile. Poi adesso con tutti gli avvocati che hanno, magari se si parlano tra orientali c’è pure il “rischio” che si capiscano».  

di Fabio Rubini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog