Cerca

Missione compiuta

Europei 2016, Italia qualificata: 3-1 in casa dell'Azerbaijan, Eder, El Shaarawy e Darmian fanno felice Antonio Conte

Europei 2016, Italia qualificata: 3-1 in casa dell'Azerbaijan, Eder, El Shaarawy e Darmian fanno felice Antonio Conte

Nazionale agli Europei 2016. L'Italia del ct Antonio Conte compie la sua missione: vince 3-1 in casa dell'Azerbaijan (gol di Eder, El Shaarawy e Darmian) e conquista la matematica qualificazione alla fase finale in Francia, rendendo superflua l'ultima gara del gruppo H contro la Norvegia, martedì 13 ottobre all'Olimpico di Roma. La classifica ora recita: Italia 21 punti, Norvegia 19 e Croazia ormai impossibilitata a riprende gli azzurri.

Partenza sprint - Nell'avveneristico impianto di Baku, inaugurato per l'occasione e che ospiterà quattro partite dell'Europeo itinerante del 2020, gli azzurri cominciano bene e segnano all'11' con Eder, lanciato alla perfezione da Verratti. Molto distratta la difesa degli ex sovietici, che con il croato Prosinecki in panchina non hanno mai perso in 4 gare, ma anche quella italiana non scherza e al 31' Bonucci e Chiellini pasticciano e Nazarov può infilare l'1-1 a sorpresa. La reazione degli uomini di Conte però è buona: El Shaarawy prima tira alto da centroarea dopo un'uscita avventata di Aghayev poi al 43' sfrutta una ficcante azione in verticale e l'assist smarcante di Candreva, piattone a porta sguarnita e 2-1 facile facile.

Darmian chiude - Nella ripresa l'Italia controlla e trova il tris con Darmian al 65', bravo a recuperare palla sulla trequarti e infilare con un potente destro dal limite che sorprende il portiere azero. Finale in scioltezza con il neoentrato Giovinco, star nel campionato americano, che sfiora il poker con la traversa su punizione dopo aver provocato l'espulsione di Huseynov.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Vittori0

    11 Ottobre 2015 - 10:10

    ...con tanti "Stranieri " in campo sembrava il resto del mondo contro il Brasile di PELE'..

    Report

    Rispondi

blog