Cerca

In Lega Pro

Sfuriata Capuano: Nicolò Sperotto non si allena. Potrebbe essere lui ad aver diffuso la ramanzina del mister dell'Arezzo

Caso Capuano: Nicolò Sperotto non si allena. Potrebbe essere lui ad aver diffuso la sfuriata del mister dell'Arezzo

"Chiunque sia stato sarà cacciato", così Ezio Capuano aveva avvertito i suoi calciatori dell'Arezzo dopo che uno di loro aveva diffuso prima su What'sApp e poi sul web l'audio della sua sfuriata nello spogliatoio. E Nicolò Sperotto, terzino sinistro arrivato quest'anno in prestito dal Carpi, potrebbe essere stato il colpevole, il 'disgraziato' che ha registrato lo sfogo 'pacato' dell'allenatore. Il giocatore oggi pomeriggio (lunedì 12 ottobre) si è presentato al campo d'allenamento ma non si è allenato, lasciando dopo poco tempo lo stadio. Per ora la società non smentisce e non conferma anche se starebbe valutando alcuni provvedimenti da prendere nei confronti del tesserato. Non si esclude quindi che la minaccia di Capuano possa concretizzarsi dato che il club potrebbe arrivare alla rescissione del contratto per il responsabile del gesto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog