Cerca

La prova del complotto

"Marquez voleva fartela pagare". Che cosa ha detto il manager di Marc

"Marquez voleva fartela pagare". Che cosa ha detto il manager di Marc

È stato facile profeta Valentino Rossi quando lo scorso giovedì in Australia, già prima della gara di Sepang, aveva lanciato qualche frecciata al compagno di squadra della Yamaha, lo spagnolo Jorge Lorenzo, mettendo in mezzo l'avversario della Honda, Marc Marquez, ormai fuori dai giochi per il titolo: "Ormai è chiaro - aveva detto Rossi - Marquez punta non solo a vincere la gara ma anche ad aiutare Lorenzo: Jorge - aveva scherzato amaro - hai un nuovo fan, in pista". Chiamatela solidarietà tra spagnoli, chiamatela anche complotto anti-italiano, sta di fatto che le parole di Rossi si sono ritrovate tutte in quella battaglia colossale al settimo giro in Malesia. Come ricorda Repubblica, sulla pista di Sepang si sono visti tra i soli Rossi e Marquez quindici soprassi, nove addirittura in un solo giro, un vero e proprio regolamento di conti, con l'unico obiettivo di rallentare il Dottore, mentre Lorenzo e Pedrosa guadagnavano secondi davanti e prendevano il largo.

La conferma - Si potrebbe tirare in ballo anche la reazione dello stesso Lorenzo a fine gara, quando lo spagnolo si è messo a urlare come un matto invocando la squalifica proprio per il suo compagno di squadra. Dopo quello scontro alla curva 14 con Marquez che cade ed è costretto al ritiro, apparentemente spinto da un calcio di Rossi. Ai commissari di gara è sembrato così, anche se lo stesso Vale sostiene che tutti dessero ragione a lui, pur confermandogli la penalità di tre punti sulla patente e la retrocessione all'ultima fila per la gara di Valencia. E poi c'è quella frase detta dal manager di Marquez, Emilio Alzamora, che avrebbe detto chiaramente a Valentino: "Marquez vuole fartela pagare, perché lo hai tolto di mezzo nella corsa al mondiale. Lo sai, è fatto così".

Giovanni Ruggiero
@juan_r

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maurinhodubrasi

    30 Ottobre 2015 - 11:11

    Per me il maestro Rossi a dato una lezione al pericoloso Marquez in un punto della Pista dove non c'era pericolo. Penso addirittura che Rossi con quel gesto abbia salvato la vita a Marquez, che spero in futuro ci ripensera, prima di rischiare cosi tanto. Bravo Dottore é stato punito e ora basta. Troppo bla, bla non serve.

    Report

    Rispondi

  • euroboys

    27 Ottobre 2015 - 10:10

    Secondo la mia opinione la moto gp non è uno sport dove si può tollerare un gesto di stizza o una reazione a una provocazione mica è il calcio che spingi un avversario e lo fai cadere qui una reazione pio uccidere un avversario secondo me è giusto raggiungerlo al box e chiarire piuttosto che far cadere un pilota a quella velocità anche se ha provocato non si può mettere a rischio la vita di un pilota rifilando un calcio in curva a 100 kmh rossi e un grande campione ha tanta esperienza ma è troppo nervoso questa è la mia personale opinione

    Report

    Rispondi

    • stevenrudolph

      28 Ottobre 2015 - 02:02

      In curva erano a 40 km all'ora, informati bene!!!! Mentre 17 volte prima "solo" Marquez a più di 150 km all'ora poteva uccidere Valentino. Non dici più niente ora???!!!

      Report

      Rispondi

    • robertodonati

      27 Ottobre 2015 - 21:09

      Infatti... Marquez ha provato a tirare giù Rossi anche ad una velocità ben più alta dei 100 kmh in tutti i controsorpassi che ha fatto di cui l'ultimo veramente oltre ogni limite dove arrivando dall'esterno incrocia in modo pericolosissimo la traiettoria di Rossi, che Capirossi in telecronaca commenta con un "Mamma mia che incrocio!!!!!!!!"

      Report

      Rispondi

    • EhEhEh

      27 Ottobre 2015 - 12:12

      Rivediti il video e poi scrivi..che calcio ma vai in giro con il cane x i ciechi.....

      Report

      Rispondi

    • pepj65

      27 Ottobre 2015 - 12:12

      prima di dare un'opinione e giudicare , guardati bene le riprese video!!

      Report

      Rispondi

    • xmagister

      27 Ottobre 2015 - 12:12

      E' stato dimostrato dai filmati che Rossi ha solo reagito ad una testata del sempre scorretto Marquez che da sorpassato, ha cercato di farlo cadere. Punto. Se hai mai guidato una moto in velocità e in piega, sapresti benissimo che che la reazione naturale per mantenere l'equilibrio è quella di allargare il ginocchio e la gamba. Il resto sono balle sesquipedali.

      Report

      Rispondi

  • Desmofranco

    26 Ottobre 2015 - 22:10

    Qualcuno ha scritto che i ducatisti sono esseri inutili ... quel bischero deve aver sniffato troppo stando dietro ai Termignoni del 1098 R Tricolore!!! Ahahaha

    Report

    Rispondi

  • afadri

    26 Ottobre 2015 - 19:07

    ma avanti di questo passo...il morto ci scappa...e dopo?! Ragazzi guardate che questo è sport, pagato profumatamente ma sempre sport. Un po' di fair play non dovrebbe mai mancare.!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog