Cerca

La rabbia dei vertici del circus

MotoGp, il presidente Dorna Carmelo Ezpeleta furioso con Marc Marquez: l'incontro dopo la gara di Sepang

Marc Marquez in direzione gara

Valencia sarà il MotoGp dei veleni. Non sarà la "grande festa" del Motomondiale, né la finalissima del "mondiale dei mondiali" che tutti speravano. Le porcherie di Marc Marquez in pista e la reazione (?) di Valentino Rossi con annessa squalifica hanno rovinato tutto. Il fattaccio del settimo giro a Sepang ha rovinato la corsa iridata più bella dell'ultimo decennio (e forse anche di più). E dopo le iniziali accuse al Dottore, adesso tutti - spagnoli esclusi, ma neppure tutti - hanno compreso che il vero responsabile è Marquez, il pilota Honda, contro il quale - secondo La Gazzetta dello Sport - si schiererebbe anche la Dorna, ossia il vertice assoluto della MotoGp, la società che "possiede" il circus (e contro la quale, per inciso, si è scagliato Graziano Rossi, che ha accusato: "Il motomondiale è in mano agli spagnoli).

L'incontro - Si diceva, la rabbia della Dorna. Carmelo Ezpeleta, il grande capo della MotoGp (l'equivalente di Bernie Ecclestone nella Formula 1, per intendersi), dopo Sepang si è chiuso in un profondissimo silenzio. Ma chi lo ha visto afferma che domenica la sua rabbia era palese, evidente. Al ristorante dell'hotel Sama Sama avrebbe parlato con Rossi, e pare abbia incontrato anche Marquez, al quale - come da proverbio - ne avrebbe "dette quattro". Ezpeleta sognava il finale perfetto, la sfida totale, all'ultima curva dell'ultima gara, la battaglia delle battaglie tra il Dottore e Jorge Lorenzo. Il vincitore non gli importava. Sperava soltanto in una gara pazzesca, senza precedenti. Ma il rancore di Marquez gli ha rovinato il giochino. Il punto è che, inoltre, Ezpeleta riconosce in Valentino Rossi il leader assoluto del motociclismo, e pensava che la "Decima" a 36 anni rappresentasse un'impresa senza eguali nella storia dello sport. Un'impresa che Marquez ha deciso di rovinare, scientificamente, con rancore, per una misera vendetta personale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Max07071969

    09 Novembre 2015 - 22:10

    Per me Marquez sarebbe escludere dalle corse neanche con un tricicolo a pedali dovrebbe correre con il suo comportamento ha rovinato l'immagine del motociclismo e la sua spettacolarità fatta di persone che ci mettono il cuore oltre che la passione per me che lo vedevo un erede di Rossi mi ha profondamentedeluso e'una persona viscida e immorale spero con tutto il cuore che paghi caro il suo gesto

    Report

    Rispondi

  • carla.cavalieri

    28 Ottobre 2015 - 15:03

    Non vedo l'ora di vedere la gara di Valencia, ma ho il terrore che in questo clima di tensione qualcuno ci rimetta la pelle: non stanno giocando a scacchi ma sono su una moto a 300 Km l'ora. Vale, ti prego magari lascia perdere il mondiale (tanto per noi hai già vinto) ma fai attenzione !!

    Report

    Rispondi

  • simone.martini100

    28 Ottobre 2015 - 14:02

    Ha ragione il boss della dorna. .e sarebbe giusto lasciar fuori dalla gara marchez....perché è stato un bambino infantile

    Report

    Rispondi

  • claudio franza

    28 Ottobre 2015 - 14:02

    Si parla di vendetta ?. Allora apprendo che Rossi non si era comportato da gentiluomo con Marquez in gare precedenti e nessuno aveva mosso labbra.! Potrei dire in sintesi : chi la fa l'aspetti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog