Cerca

Inguaiato

Chelsea, Josè Mourinho salvato da Marina Granovskaia: è la Lady di Ferro di Abramovich

Il tecnico dei Blues salvato da Marina Granovskaia: è la Lady di Ferro di Abramovich

Donne sempre loro sul cammino di Josè Mourinho. Lo Special One ad un passo dall'esonero, sempre più nei guai dopo l'eliminazione ai rigori in Coppa di Lega contro lo Stoke City, sabato incontrerà il Liverpool di Klopp, una partita che sicuramente deciderà il destino del tecnico portoghese. Come si legge dal Corriere della Sera, Abramovich è arrabbiatissimo con lo Special One sin dai tempi della diatriba con l'ormai ex medico Eva Carneiro al quale si sono aggiunte poi le continue zuffe con gli arbitri, le multe inflitte a ripetizione dalla Federcalcio inglese, lo spintone a un ragazzino di 14 anni che lo stava filmando, le accuse e le minacce ai giornalisti.

La salvatrice - Insomma non c'è da biasimare l'umore nero del presidente dei Blues. Ma il portoghese sarebbe sotto l'ala protettiva della bella zarina Marina Granovskaia. La 40enne, soprannominata la Lady di Ferro, è la direttrice responsabile del club di Londra e si occupa personalmente della chiusura dei contratti dello staff. Sarebbe proprio lei, la donna più potente del calcio, ad averlo rivoluto sulla panchina e sarebbe stata sempre lei a imporgli le due clausole sul contratto (gli accordi li chiude lei, i giocatori li sceglie il direttore sportivo Michael Emenalo) che lo avrebbero surclassato da Re a principe consorte. Abramovich conta su di lei, anche perché ha chiuso il bilancio con un attivo di 45 milioni, e ha dichiarato apertamente al tecnico che deve fare come la Lady di Ferro comanda. Forse anche per questo il Times si è chiesto se Mourinho non lo stia facendo apposta per farci cacciare e prendere una buona uscita da 40 milioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog