Cerca

Situazione al limite

Yamaha, verso un faccia a faccia tra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi

Verso un faccia a faccia in casa Yamaha. Protagonisti i due duellanti nel mondiale dei veleni: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. I due, che non si sono mai tanto amati, ora sono distanti anni luce: dopo il fattaccio di Sepang, dopo la porcheria di Marc Marquez, la situazione è fuori controllo. E in un qualche modo lo ammette lo stesso Team Director della casa giapponese, Massimo Meregalli: "C'è un po' di casino ora, e non solo per l'incidente in sé. Perciò - spiega - abbiamo convocato una riunione che non tratterà l'aspetto tecnico del prossimo GP, che verrà come sempre discusso mercoledì prossimo".

Qualcosa si è rotto - Il punto è che la situazione è al limite, la rottura tra i due piloti pare insanabile (tanto che, pare, Lorenzo potrebbe anche dire addio alla Yamaha). "Vogliamo parlare con loro - prosegue Meregalli -, è indubbio che qualcosa si è rotto. Non è che prima si amassero, ma lavoravano insieme nello stesso box, anche se ognuno con la sua squadra". Dopo la Malesia, però, con Jorge che ha puntato il dito contro il Dottore chiedendo "pene più severe" e urlando di "non avere più rispetto per lui", più che di amore si dovrebbe parlare di odio, almeno odio sportivo. Si tenterà dunque di farli ragionare, di metterli a confronto, di organizzare un faccia a faccia, appunto.

"Io sono equidistante" - "Tutti e due vogliono vincere - spiega ancora Meregalli -, chiedere sempre e non essere mai contenti è nel loro Dna. Uno, Rossi, è più dolce, l'altro, Lorenzo, è più deciso, si fa meno scrupoli nel parlarti. Io sono in mezzo, equidistante tra i due. Simpatie possono essercene, ma bisogna essere professionali ed io sono un professionista. So che non sarà facile perché ciò che è successo a Sepang è stato veramente brutto per il nostro sport".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco53

    30 Ottobre 2015 - 02:02

    Ridate a Valentino i cavalli che avete tolto per far vincere Lorenzo negli ultimi GP e non serve altro. La Yamaha ha favorito sfacciatamente Lorenzo con una moto decisamente più veloce. si è visto molto chiaramente. il resto sono chiacchiere.

    Report

    Rispondi

blog