Cerca

Exit strategy

Valentino Rossi, torna la speranza. Così si annulla la penalità (e si vince)

Una speranza per Valentino Rossi? I fan si attaccano all'ultima mossa per la riduzione della penalità inflitta al Dottore. Secondo quanto scrive La Gazzetta dello Sport  lo staff di Valentino Rossi ha preparato un ricordo d'urgenza al Tas, il Tribunale arbitrale sportivo di Losanna, in Svizzera. La Yamaha aveva presentato subito dopo la sfortunata gara di Sepang un ricorso che era stato respinto dalla Federazione Motociclistica Internazionale. Ma, come ricorda la Gazzetta, restavano cinque giorni di tempo per fare ricorso all'ultimo grado della Disciplinary, appunto il Tas. La Yamaha nega che sia stato presentato tale ricorso, ma dallo staff di Rossi invece qualcosa trapela: il ricorso non solo c'è ma è anche supportato da nuovi elementi, non solo video, nuove prove che dimostrerebbero come la penalità di tre punti sia sproporzionata. Se il ricorso non sarà accolto, come sappiamo, Vale sarò costretto a partire ultimo nella gara di Valencia in programma l'8 novembre prossimo.  

La procedura - La strada è tutta in salita perché il ricorso al Tas deve avere il via libera della Fim e i tempi non sono lunghi perché ormai mancano solo nove giorni alla gara Mondiale. Lo staff di Valentino potrebbe aver chiesto un ricorso d'urgenza. Gli avvocati potrebbero chiedere la sospensione immediata della sanzione in attesa del giudizio. Ma in questo caso è necessario che ci siano tre elementi: l'esistenza di ragioni valide per chiederlo, che il danno della decisioni arrechi un grave danno al pilota (la perdita di un titolo mondiale certamente lo è) e che l'interesse di chi fa ricorso non rechi danno agli altri e qui sia Lorenzo che Marquez potrebbero fare opposizione visto che riporterebbe Valentino nelle prime posizioni. L'alternativa è che gli avvocati chiedano un giudizio di merito ma è difficile in così poco tempo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rintintin

    31 Ottobre 2015 - 10:10

    Se ..e ...se parte ...quando arriva al traguardo ...JL è già sotto la doccia col suo bel mondiale strameritato...oh ..speriamo che non lo chiudano nel circuito..sai com'è non vedendolo arrivare

    Report

    Rispondi

  • rintintin

    31 Ottobre 2015 - 10:10

    Rossi non doveva andare al TAS ...ma direttamente portato al TSO ....trattamento sanitario obbligatorio...se correva senza scalciare ora sarebbe li a giocarsi il mondiale ...ma d un truffaldino come lui non puoi pretendere lealtà

    Report

    Rispondi

  • al59ma63

    31 Ottobre 2015 - 09:09

    i comunisti hanno l' invidia nel loro DNA c'e' poco da fare, quando si dovrebbe imitare chi fa piu' strada di te...questi perdono tempo per rallentare e ostacolare chi e' piu' in gamba...vero si fa meno FATICA!

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    30 Ottobre 2015 - 23:11

    Quanti livorosi disfattisti antiitaliani in Italia! Vero rintintin, nick e compagnucci vostri?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog