Cerca

Non c'è un giudice...a Losanna

Valentino Rossi, chi è Ulrich Haas: il tedesco che lo ha punito al Tas di Losanna

Valentino Rossi

Ulrich Haas, 51 anni tedesco nato a Sorengo in Svizzera, è l'arbitro del Tribunale dell'Arbitrato Sportivo di Losanna che ha respinto il ricorso di Valentino Rossi sulla penalità subita in Malesia dopo il Gp di Sepang e l'incidente con Marc Marquez. Docente di procedura civile a Wittenberg, poi ordinario a Zurigo, Haas in passato era stato chiamato a giudicare altri casi storici nel mondo sportivo, come quello dell'aprile 2011 contro Alberto Contador e la Federciclismo spagnola. Una nomima che non piacque agli spagnoli, visto che Haas faceva già parte del colleggio che giudicò colpevole l'anno prima Alejandro Valverde. Tra il 2014 e il 2015 ha fatto parte della commissione internazionale chiamata a riformare il regolamento della Federazione mondiale del ciclismo per la lotta al doping.

La sentenza - Il Tas ha spiegato in un comunicato stampa che: "non ha rilevato le condizioni per concedere la sospensiva, il che significa che la sanzione imposta dalla Federazione internazionale motociclismo dovrà essere applicata nel prossimo Gp in programma a Valencia". Rossi quindi dovrà partire dall'ultima posizione nella gara decisiva per la vittoria del Mondiale, avendo accumulato quattro punti di penalità sulla patente.

In aula - Haas ha ascoltato i legali che rappresentavano Rossi e quelli della Fim lo scorso mercoledì. Due giorni prima sulla scrivania del tedesco era arrivava anche la domanda di intervento di Jorge Lorenzo. Il Tas ha respinto la richiesta dello spagnolo, ma dopo aver sentito le parti, gli ha concesso comunque di depositare una memoria scritta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ludoricci

    05 Novembre 2015 - 22:10

    Della magistratura italiana c'e' da aver paura. Quella svizzera e' degna sorella. soprattutto nelle segate internazionali. poi se quel Haas e' professore di .... sara' anche un sinistroide come quello che e' venuto fuori a Torino in via Cernaia nella trasmissione Dalla vostra parte- di Del Debbio Giovedi sera.

    Report

    Rispondi

  • cavaliere.carmine

    05 Novembre 2015 - 20:08

    Haas in tedesco significa odio ed è' l'unico sentimento misto a frustrazione che questo popolo nutre per noi italiani e colgono qualunque occasione per dimostrarcelo....

    Report

    Rispondi

  • legalzxr

    05 Novembre 2015 - 19:07

    Facciamola finita. Non è stato corretto in quella circostanza. Merita la sanzione. Che Marquez abbia esasperato il duello non lo giustifica. Dobbiamo per forza fare gli italiani?!?

    Report

    Rispondi

    • Happy1937

      06 Novembre 2015 - 08:08

      Il solito antiitaliano! Scommetto che sei un fan della Boldrini.

      Report

      Rispondi

    • mabo20131938

      06 Novembre 2015 - 06:06

      Ma è stato Marquez ad impegnare Valentino che, essendo in testa, aveva tutto l diritto di scegliere la traiettoria che preferiva, anche allargando. Forse che è stato sanzionato quel pilota (non ricordo chi fosse, né quale gara) che si è comportato esattamente nella stessa maniera con lui, costringendolo ad uscire sullo sterrato? Quando si vuole danneggiare qualunque scusa è buona!

      Report

      Rispondi

  • Napolionesta

    05 Novembre 2015 - 18:06

    Sorengo cantone Ticino.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog