Cerca

La reazione

Vale sbotta: "Davanti? Non mi interessa". Trappola Maquez-Pedrosa: il piano di Rossi

Vale sbotta:

Buttate alle spalle le qualifiche, chiuse da Valentino Rossi con una caduta, per il Dottore è il momento di concentrare tutte le forze e l'attenzione alla gara vera di domani a Valencia. "Devo cercare di prendere meno rischi e fare presto" ha detto Rossi ai microfoni di Sky sport che ha la testa già proiettata a domani, quando alle 14 dovrà giocarsi le ultime carte per vincere il Mondiale partendo dall'ultima posizione: "Ci sono tante moto che vanno forte e devo vedere il passo che avrò. Servirà partire bene - ha aggiunto Valentino - venire su prendendosi i rischi necessari ma senza esagerare".

La strategia - Vale si concede un po' di autocritica alla sua prova nelle qualifiche, fosse andata alla stessa maniera il giorno della gara, ogni speranza sarebbe svanita con quello scivolone. In prima fila domani ci saranno il rivale per il titolo Jorge Lorenzo in pole, affiancato da Marc Marquez e Dani Pedrosa. Proprio questi ultimi hanno garantito vera battaglia per impedire a Lorenzo di fuggire senza difficoltà, beato chi li crede. Di certo Rossi non ha abboccato, riportando la concentrazione dove serve: "Quello che faranno davanti non è un problema mio, posso solo fare una gara al massiomo e poi vedremo. Bisogna concentrarsi su di noi. Preparare al meglio la moto, fare 30 giri al massimo e fare bene. Quello che fanno Lorenzo e le Honda davanti poi vedremo. Se partivamo davanti potevamo fare una strategia ma così purtroppo...".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog