Cerca

Schiaffo al cirucs

Valentino Rossi diserta la premiazione per il secondo posto mondiale, la motivazione ufficiale: "Un malore"

Valentino Rossi

Il motomondiale dei veleni è finito nel peggiore e più scontato dei modi: il "biscottone" spagnolo è stato servito. Lo hanno visto tutti, anche se forse nessuno (oddio...) poteva immaginare che anche all'ultima gara Marc Marquez potesse coprirsi di vergogna, così come ha fatto. Una porcheria. Assoluta. Totale. Un comportamento, quello del tandem spagnolo (Marquez e il "campione" Jorge Lorenzo) incommentabile. O meglio, un aggettivo c'è e lo ha trovato Valentino Rossi: "Imbarazzante". Il motomondiale dei veleni è finito, insomma, è finito. I veleni, invece, continuano a scorrere copiosi. Chissà cosa accadrà, l'anno prossimo. Intanto, però, qualcosa è già successo (e fino ad ora, se ne è parlato molto poco). Qualcosa è successo in coda alla gara amara e vergognosa di Valencia.

Alla sera, il gran galà della MotoGp, con la premiazione dei primi tre piloti in classifica mondiale. Presente ovviamente Jorge Lorenzo. Presente Marquez, sorridente. Chi non c'era, invece, era proprio Rossi. Il Dottore non ci è mica andato, a ritirare la medaglia d'argento per una seconda piazza che non meritava. Come non capirlo. Al suo posto c'era il direttore sportivo di Yamaha, Mario Meregalli, che ha fatto le veci del campione (quello vero, quello nostro) e ha ritirato il premio. La delusione e la rabbia erano troppe (e, forse, era anche troppo alto il "rischio" di incontrare Marquez, subito, dopo le accuse e quando gli animi erano ancora roventi, anche se roventi resteranno a lungo). Comunque sia, Rossi, come motivazione ufficiale per il forfait ha fatto sapere di essere stato vittima di un malore. Il Dottore, insomma, è rimasto in albergo con gli amici e con Linda, per smaltire la delusione. E chissà che alla fine, magari, un piccolo malore, dopo tutta quella rabbia, non lo abbia avuto davvero. Difficile eh, ma plausibile.

di Andrea Tempestini
@anTempestini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iostoconPutin

    10 Novembre 2015 - 12:12

    Ma quando i biscotti il mercenario Rossi li serviva lui, allora andava bene???

    Report

    Rispondi

  • diaboliko

    09 Novembre 2015 - 23:11

    Al bambinello hanno tolto la caramella e lui dallo sportivo e leale che è cosa fa? Si nasconde.

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    09 Novembre 2015 - 16:04

    Rossi come Tomba unici ed inimitabili nel bene o nel male simpatici o antipatici.

    Report

    Rispondi

  • primus

    09 Novembre 2015 - 13:01

    Ma dai cosa è un "biscotto" quando si fanno prendere dall'orgasmo nel vedere un toro infilzato da una spada tra coppa e collo....

    Report

    Rispondi

    • Robyx74

      Robyx74

      10 Novembre 2015 - 01:01

      ...l'invidia è una brutta bestia...

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog