Cerca

Il figlio del grande Enzo

Piero Ferrari: "Mio padre Marquez lo avrebbe licenziato un minuto dopo la fine della gara di Valencia"

Piero Ferrari:

Erano altri tempi e altri uomini. Quelli quando c'era il Drake, alias Enzo Ferrari. Tempi in cui veniva prima l'onore e il rispetto per avversari e compagni di squadra. Tempi in cui il biscotto tra Marc Marquez e Jorge Lorenzo non sarebbe stato ammissibile. "Vuol sapere cosa farebbe mio padre se fosse al posto degli eredi di Soichiro Honda?" chiede Piero Ferrari, il figlio di Enzo, in una intervista concessa al quotidiano Il Giorno. "Licenzierebbe Marquez. Anzi, lo avrebbe licenziato un minuto dopo la fine della gara di Valencia". Lui, ferrari Junior, è sempre stato un patito delle due ruote. E quel che ha visto domenica è per lui "contrario all'etica delloo sport. Perchè le squadre, come la Ferrari coi suoi piloti o la Honda coi suoi, pagano perchè i loro piloti le gare le vincano. Non perchè facciano vincere altri". Un consiglio da dare a Valentino? "Far pentire gli spaggnoli nel 2016, battendoli in pista".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • porfuera99

    24 Novembre 2015 - 11:11

    Piero Ferrari non ha mai detto queste parole, al Drake sarebbe piaciuta una bagarre come quella di marc-Lamentino di sepang lo avrebbe riportato a quella famosi di digione 79' ..avrebbe semmai licenziato il 46 per quella manovra da codardo..buttare fuori un avversario perchè non sai reggere la bagarre contro di lui..e infatti pur non avendo preso la bandiera nera il karma ha fatto il suo dovere

    Report

    Rispondi

  • demetra00

    11 Novembre 2015 - 21:09

    quando scrivete gli articoli, dato che siete giornalisti e vivete di parole, state attenti agli sbagli di battitura, detto ciò la penso come lui...!!!

    Report

    Rispondi

  • farfallabianca

    10 Novembre 2015 - 20:08

    Grande Enzo Ferrari, che mito che uomo.

    Report

    Rispondi

  • lucabeer

    10 Novembre 2015 - 17:05

    tutti parlano dei piloti e della scuderia ... sappiamo quanto gli sponsor e le TV (e i soldi) condizionano anche lo sport ... non pesate che possano essere stati "loro" a dettare il copione?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog