Cerca

Il circus trema

Valentino Rossi, il ricorso al Tas: se vincesse, la possibilità di ottenere un rimborso milionario dalla Federmoto

Valentino Rossi

Finita nella vergogna la stagione, chiuso il motomondiale con il titolo (di cartone) a Jorge Lorenzo, la guerriglia continua al Tas, il tribunale di Losanna che ha rigettato la richiesta di sospensiva avanzata da Valentino Rossi, che chiedeva di "congelare" la penalità (scandalosa) che lo ha costretto a partire dall'ultimo posto in griglia all'atto finale, a Valencia. Già, perché come è noto il Tas ha respinto la sospensiva, spiegando di non avere il tempo tecnico per decidere sulla questione, ma ha sottolineato che l'arbitrato resta aperto. Dunque, tra qualche mese, Rossi potrebbe anche scoprire di avere ragione. Il Tas potrebbe ritenere sbagliata la penalità decisa dalla direzione gara dopo Sepang e restituire i punti sulla patente al Dottore. Magarissima consolazione, poiché, comunque, non si potrà cambiare la storia: il mondiale della vergogna, comunque, resterà a Lorenzo.

"Perdita di chance" - Il Dottore, però, potrebbe consolarsi in ben altro modo. Come spiega Paolo Gozzi su Gazzetta.it, in termini legali si parla della "perdita di chance", ovvero l'impedimento a realizzare qualsivoglia impresa. Chiaro che partire in ultima posizione sia una "perdita di chance" nella lotta (poi persa, ndr) al titolo mondiale di Rossi. E insomma, se il Tas sentenziasse che la Fim ha sbagliato nel punire Rossi, lo stesso Dottore potrebbe chiedere - e ottenere - un risarcimento economico. E i vertici del motociclismo non possono dormire sonni tranquilli. La ragione? I soldi che Rossi potrebbe chiedere - e ottenere - sarebbero parecchi. Tantissimi.

Botta catastrofica? - Lo studio legale svizzero Maestretti che assiste il nostro pilota potrebbe presentare un conto salatissimo. Già, perché la vittoria del motomondiale avrebbe garantito al Dottore una "valangata" di denaro: i premi della Yamaha, il bonus degli sponsor, merchandising, diritti vari. Insomma, il danno derivante dall'aver perso il mondiale, per la "multinazionale Valentino Rossi" e per la sua società, la VR46, è enorme. E dunque, altrettanto enorme (o quasi) potrebbe essere la richiesta danni che il Dottore potrebbe avanzare: si parla di decine di milioni di euro. Potenzialmente, per la Federazione internazionale una botta catastrofica. Inoltre, ai fini risarcitori, il fatto che questo mondiale, come ha detto Lorenzo, potrebbe essere stata l'ultima occasione per Rossi sarebbe un'aggravante di rilievo.

Cosa può cambiare - Oltre alla possibile "soddisfazione" economica per Rossi, se il Tas si schierasse con Valentino ci sarebbero altre pesanti ripercussioni per il circus. Il Tribunale svizzero, di fatto, smaschererebbe il rapporto improprio tra la Fim e la Dorna, il promoter che ha comprato i diritti commerciali e televisivi del mondiale. Due entità che teoricamente dovrebbero essere separate, indipendenti. Ma così non è: decide tutto la Dorna (spagnola), è il segreto di Pulcinella. Si pensi per esempio al fatto che in Race Direction, a Sepang, la penalità a Rossi è stata decisa da tre giudici che - putacaso - sono tre uomini della Dorna. È stata la Dorna, in soldoni, a decidere che il Dottore doveva partire ultimo. Se il Tas strappasse la maschera a un circus falsato, le cose potrebbero - davvero - cambiare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • selenikos

    11 Novembre 2015 - 13:01

    rossi si appoggia a uno studio legale svizzero.......è per caso lo stesso studio che gli diceva come evadere le tasse?

    Report

    Rispondi

    • boss1

      boss1

      11 Novembre 2015 - 16:04

      sei realmente "ottuso". spiegaci cosa c'entrano le tasse evase.

      Report

      Rispondi

      • mugnezz

        12 Novembre 2015 - 22:10

        perchè la honda vuole pubblicare i dati telemetrici della gara ma la dorna non vuole ? perchè la dorna ha licenziato i tre giudici di gara ? forse perchè per rossi sarabbe una sconfitta eclatante e la dorna con rossi ci fa i miliardi ?

        Report

        Rispondi

  • selenikos

    11 Novembre 2015 - 13:01

    davvero non sappiamo perdere.....valentino non finire così male la tua carriera....

    Report

    Rispondi

    • CB73FS

      11 Novembre 2015 - 16:04

      Ma come ragioni?? Valentino è stato fregato dopo aver condotto tutto un campionato in testa a 36 anni!! (Unico nella storia) E non avrebbe diritto a smascherare questa congiura? E sicuramente non lo fa per i soldi ma per un puro senso di giustizia.

      Report

      Rispondi

      • miacis

        12 Novembre 2015 - 08:08

        Anche lo facesse solo per i soldi e allora? Chi non lo farebbe?

        Report

        Rispondi

blog