Cerca

La telemetria

La Honda cancella le prove contro Marquez. Perché nascondono i (veri) dati sulla sua moto

La Honda cancella le prove contro Marquez. Perché nascondono i (veri) dati sulla sua moto

È destinata a durare ancora a lungo la farsa della Honda e dei dati telemetrici che, secondo la scuderia giapponese, dovrebbero dimostrare senza ombra di dubbio la colpevolezza di Valentino Rossi nell'incidente di Sepang con Marc Marquez. Per ora i dati restano segreti, dopo la decisione di Fim e Dorna di obbligare la scuderia di Marquez a non mostrare i dati della gara in Malesia della moto dello spagnolo. O almeno questa è la giustificazione usata dal team principal Livio Suppo: "Questa volta ci è stato chiesto da Dorna e Fim di non mostrarla, per evitare di creare maggiore confusione e non gettare altra benzina sul fuoco". È la seconda volta che la Honda rinuncia a divulgare la telemetria di Marquez, attesa già prima di Valencia, ma poi misteriosamente stoppati: "Dovete ancora aspettare - ha detto Suppo - Non sappiamo quando la mostreremo. Ci sono state tutte cose incompatibili in questo fine settimana, come sostenere che Marquez abbia rallentato apposta Rossi a Sepang o non superato Lorenzo a Valencia. I dati ci sono - ha assicurato Suppo - e ve li mostreremo. Spero solo che tutto questo casino finisca presto, non tutto è sempre bianco o nero. In questi casi il tempo è gentiluomo".

Lo sfottò - Sarà difficile che il "casino", come lo chiama Suppo, possa finire se anziché scegliere una via trasparente si preferisce censurare i dati telemetrici della moto dello spagnolo. Alla notizia dell'ultimo dietrofront della Honda, lo stesso Valentino l'ha buttata sull'ironia: "Sono curioso di vedere la telemetria della Honda... ah, no? - ha scherzato - Non la fanno vedere? Mi piacerebbe vedere come fanno a dimostrare con la telemetria che io gli ho dato un calcio. Poverini - ha aggiunto - loro volevano mostrarli, però per il bene del motociclismo non hanno potuto, vero?".

I dati - Le tre settimane trascorse dall'incidente di Sepang e le due conferenze stampa annullate per la presentazione della telemetria non aiutano granché la credibilità della Honda. Provando poi ad allontare ogni scetticismo sull'attendibilità di quei dati, che bisogna credere non siano stati modellati a uso e consumo della scuderia giapponese, resta per tanti il dubbio, come sottolinea anche il sito moto.it, su come si riesca a stabilire grazie alla telemetria che cosa abbia causato la pressione sul freno di Marquez con il conseguente bloccaggio dell'anteriore della moto e la caduta. Sarebbe invece interessante conoscere i dati telemetrici di Valencia sulla moto di Marquez, per capire quanto (poco) sia stata sollecitata la manopola del gas mentre inseguiva per tutta la  gara Jorge Lorenzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Alandeluca

    14 Novembre 2015 - 00:12

    Rosicate, rosicate sfigati e tu rosicone seduto, scribacchino di articoli inutili e incapace di firmarti perchè non te ne fai una ragione? Sei il più patetico di tutti, sei ridicolo.

    Report

    Rispondi

  • Alandeluca

    14 Novembre 2015 - 00:12

    Rosicate, rosicate sfigati e tu rosicone seduto, scribacchino di articoli inutili e incapace di firmarti perchè non te ne fai una ragione? Sei il più patetico di tutti, sei ridicolo.

    Report

    Rispondi

  • giova51

    12 Novembre 2015 - 22:10

    Povero Suppo sei salito sul carro degli infami ma il tempo sarà galantuomo non certo voi.Giapponesi il vostro onore lo avete buttato per proteggere uno stronzo

    Report

    Rispondi

  • sognidoro

    12 Novembre 2015 - 17:05

    grazie libero per tutti i miei commenti cancellati

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog