Cerca

Terremoto?

Lewis Hamilton, indagine sulla sua power unit: la Fia potrebbe revocargli il titolo di campione del mondo

Lewis Hamilton

Questo weekend, ad Abu Dhabi, cala il sipario sulla stagione di Formula 1, ancora dominata dalla Mercedes. Lewis Hamilton, da tempo, è campione del mondo. Ma il suo titolo, si apprende, è "sotto indagine". Già, perché un "colpo burocratico" potrebbe sottrarre la vittoria al britannico. Il colpo di scena è della Fia, che secondo il molto ben informato Motor und sport ha avviato una serie di controlli approfonditi sulla Power unit del pilota, nello specifico su quella montata nel Gp di Austin in cui si è laureato campione del mondo (stando alle indiscrezioni, sotto indagine ci sarebbe anche il motore utilizzato da Sebastian Vettel a Singapore). La Federazione vuole essere certa, nel dettaglio, che la parte termica non si astata modificata: pena, la squalifica, come da regolamento. Hamilton, dunque, rischia di aver festeggiato con troppo anticipo un titolo che potrebbe essere assegnato a tavolino al compagno di squadra e rivale, Nico Rosberg, secondo in classifica mondiale. Un'ipotesi piuttosto remota, secondo i beninformati, ma che comunque esiste. Un'ipotesi che creerebbe un putiferio. Comunque sia, entro il 4 dicembre, verrà sciolta la riserva sul caso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Teresa.pul

    28 Novembre 2015 - 20:08

    Mai piaciuto, sbruffone sopprattutto dopo il veleno buttato su Schumacher.Che lo buttino fuori

    Report

    Rispondi

  • giova51

    28 Novembre 2015 - 20:08

    Hamilton il coglione

    Report

    Rispondi

  • routier

    28 Novembre 2015 - 17:05

    Hamilton ? Un pallone gonfiato e come tale basterà la puntura di una zanzara per afflosciarlo. La sua statura morale è tale da "sputare sulle vittorie di Schumacher" (vedi articolo su Libero del 4 Nov. 2015) il quale, come tutti sanno, non è in grado di difendersi. Come si usa dire: "La superbia andò a cavallo e tornò a piedi" !

    Report

    Rispondi

  • danianto1951

    28 Novembre 2015 - 10:10

    questo giornale servo del clan Rossi, si è prima vergognosamente avventato su Marquez e Lorenzo per lesa maestà nei confronti di chi aveva già comprato e pagato (?) il titolo. Ora per motivi similari se la prende in ogni modo con Hamilton che deve essere indigesto ad una redazione che di sportivo non ha niente anzi ha solo uno scudetto di cartone

    Report

    Rispondi

    • fofetto

      28 Novembre 2015 - 14:02

      Non capisco il senso del discorso. Io conosco molto bene i sudditi della culona. Sono capaci di tutto (Volksgaswagen docet). Ti informo che la mercedes (rigorosamente minuscolo) è da sempre sospettata di giocare sporco, a cominciare dai test camuffati delle gomme pirelli (minuscolo ormai). Negli anni '30 corsero e vinsero con un motore maggiorato, a loro insaputa (sic), nella cilindrata del 15%

      Report

      Rispondi

      • danianto1951

        28 Novembre 2015 - 15:03

        strano io sapevo che il rosso da tempo viene soprannominato "sporco ferrari"

        Report

        Rispondi

    • Happy1937

      28 Novembre 2015 - 13:01

      Povero mentecatto: la FIA è probabilmente più equa di quelli della Federazione Motociclistica che non hanno fatto una piega quando Lorenzo ha rubato il titolo con la complicità di un mascalzone come Marquez.

      Report

      Rispondi

      • danianto1951

        28 Novembre 2015 - 15:03

        beh il titolo lo aveva comprato il clan o cosca di Rossi ancor prima che cominciasse il campionato? Mentecatto è un onore detto da un microcefalo

        Report

        Rispondi

blog