Cerca

Fulmine a ciel sereno

Allegri verso un clamoroso addio: la rottura, ecco in quale squadra se ne va

Massimiliano Allegri

Il calciomercato non dorme mai. Neppure quello che riguarda gli allenatori. E se il calcio italiano continua ad essere in evidente difficoltà e a perdere giocatori di livello, gli allenatori non fanno eccezione. Già, perché il domino delle panchine sembra già innescato. Si parte da Carlo Ancelotti, che no, non tornerà né in Italia né alla Roma: è destinato infatti al Bayern Monaco, dove dovrebbe approdare al termine della stagione al posto di Pep Guardiola, che ha già comunicato il suo addio al termine dell'anno. Guardiola, infatti, ha firmato col Manchester City (a 10 milioni all'anno), dove, forse, potrebbe arrivare anche Leo Messi, al costo di 250 milioni. Al City, insomma, sono pronti a tutto. Ancelotti, invece, dovrebbe "accontentarsi" di 8 milioni a stagione.

E Max... - Ed in questo contesto, frenetico, si moltiplicano le voci anche su Massimiliano Allegri, uno dei più quotati tra i nostri allenatori, in netta ripresa con la Juventus. Ora, il dg Beppe Marotta, assicura: "Mai avuto dubbi su di lui". Chi, invece, potrebbe avere dei dubbi è proprio lui. Le voci sul possibile strappo, secondo Repubblica, sono arrivate anche alla dirigenza bianconera: Allegri potrebbe fare le valigie ed accasarsi all'ambiziosissimo Manchester United. A fine anno, infatti, lo Utd darà l'addio a Louis Van Gaal, è pressoché sicuro. E il manager di Allegri, Branchini - tra i più influenti del pianeta pallonaro - potrebbe "paracadutarlo" ai Red Devils (per inciso, Allegri già parla l'inglese).

Sostituti - La Juve, però, pretenderebbe che Max rispettasse il contratto: il sostituto in pole sarebbe Paulo Sousa, ma la dirigenza non ha voglia di duellare con la Fiorentina per metterlo sotto contratto. Il piano-b, invece, punta sul ritorno di Antonio Conte, poco gradito però dai piani alti bianconeri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sorbelloclaudio

    02 Dicembre 2015 - 22:10

    Bene, il più presto possibile la partenza di Allegri; felicissimo, al più veloce arrivo di Sousa; e lo credo che i vertici Juve non vogliono inghiottire il rospo (benevolo ) Conte.

    Report

    Rispondi

  • shark53

    02 Dicembre 2015 - 09:09

    Magari fosse vero! Allegri via subito.

    Report

    Rispondi

  • Oscar1954

    02 Dicembre 2015 - 09:09

    Peccato. Ancora un grande allenatore che se ne va via da questa infamante Italietta, dove le raccomandazioni e il nepotismo valgono molto di più della bravura.

    Report

    Rispondi

blog