Cerca

Una vicenda grottesca

Milan, arrestato il cognato di Galliani. Fregato dalle telecamere: a Milanello...

Adriano Galliani

Una vicenda grottesca in un Milan allo sbando. Ma no, questa volta la squadra e il tanto vituperato Mihajlovic non c'entrano nulla. Si è però scoperto che magliette, pantaloncini e attrezzatura sportiva venivano rubati in modo sistematico dal magazzino rossonero, a Milanello. Il risultato? Mister Mustapha Medhoun, un magazziniere, è finito in manette. E - ancor più grottesco - si è appreso che lui è il cognato della ex moglie - la terza - dell'ad e vicepresidente rossonero, Adriano Galliani.

L'uomo è stato arrestato dopo che la Digos di Varese lo ha colto in flagranza di reato, al termine di un'indagine innescata dalla denuncia del Dipartimento della sicurezza interna del club, due mesi fa. Dopo la denuncia, su disposizione del pm la polizia ha installato nella struttura alcune telecamere per individuare i ladri. E così, lunedì pomeriggio, Mustapha è stato fermato. Il magazziniere - da 12 anni in forza al Milan - rubava dal magazzino pantaloncini e magliette.

Nel corso di una successiva perquisizione a casa sua, sono stati trovati e sequestrati centinaia di capi di abbigliamento che, si ipotizza, sarebbero stati rubati nelle scorse settimane. È stata perquisita anche una seconda abitazione di un altro dipendente, dove sono stati rinvenuti altri capi d'abbigliamento: la posizione del secondo uomo è ancora al vaglio degli inquirenti. Per Medhoun, 52 anni, nella mattinata di martedì è stato convalidato l'arresto da parte del Tribunale di Varese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    20 Dicembre 2015 - 08:08

    In famiglia c'è chi i "colpi " li fa (o riceve) sul mercato e chi nello spogliatoio.

    Report

    Rispondi

  • tontolomeo baschetti

    16 Dicembre 2015 - 15:03

    Il Milan .... poveracci

    Report

    Rispondi

  • Janses68

    16 Dicembre 2015 - 14:02

    7 mo : Non rubare. Che tristezza certe persone mi mettono solo tristezza... per poche migliaia di euro.

    Report

    Rispondi

  • rs1964

    16 Dicembre 2015 - 08:08

    questo disgraziato per rubare poche migliaia di euro in magliette finisce in carcere, mentre il suo capo per rubare milioni di euro ai cittadini italiani frodando il fisco ed essere condannato a 4 anni, non ha fatto neanche un secondo in cella. vergognoso

    Report

    Rispondi

    • nema31

      16 Dicembre 2015 - 10:10

      È un commento fuori luogo che non ha senso. Non mi sembra molto intelligente

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog