Cerca

Tutti i risultati

Serie A, Inter prima, Fiorentina e Juventus in volo. Milan ko col Bologna: Mihajlovic a un passo dall'esonero

Serie A, Fiorentina in testa, Juventus in volo. Milan ko col Bologna: Mihajlovic a un passo dall'esonero

L'Inter torna alla vittoria, Fiorentina in testa per tre ore, Juventus rullo compressore, Napoli al passo, Roma sciupona e Mihajlovic agli sgoccioli. Sono questi i verdetti dell'Epifania nella 18esima giornata di Serie A. La Fiorentina di Paulo Sousa vince 3-1 a Palermo (con doppietta di un super Ilicic) e vola a quota 38 punti, confermando un ottimo stato fisico e mentale anche dopo la sosta. Stesso discorso per la Juventus di Allegri: ottava vittoria consecutiva con un facile 3-0 al Verona sempre più lontano dalla zona-salvezza. I gol di Dybala, Bonucci e Zaza spingono i bianconeri al secondo posto provvisorio, a 36 punti. Filotto impressionante e una certezza: anche quest'anno, chi vuole lo scudetto dovrà fare i conti con la Signora. Alle 18 scende in campo l'Inter e basta un gol di Icardi per piegare l'Empoli e riportare i nerazzurri in testa, a 39 punti. Risponde presente anche il Napoli di Sarri, che nel posticipo serale al San Paolo supera 2-1 il Torino con gol di Insigne (capolavoro balistico) e Hamsik, inframezzati dal momentaneo pari su rigore dell'ex Quagliarella.

Roma sprecona - Sempre più in crisi la Roma di Rudi Garcia: 3-3 in casa del Chievo Verona, ma dopo essere stata in vantaggio per 2-0 in avvio (reti del giovanissimo Sadiq e di Florenzi). Iago Falque segna il 3-2 che regalerebbe punti e ossigeno al tecnico francese ma Pepe su punizione firma il 3-3 finale, con la palla che supera di poco la riga di porta e la goal-line technology (anche detto occhio di falco) che scioglie il dubbio per la prima volta nella storia della Serie A.

Milan a picco - Solo tanto carbone per il Milan e per Sinisa Mihajlovic: il Bologna di Donadoni vince 1-0 con gol di Giaccherini a 8' dal termine, Bacca e Bonaventura sbattono contro un Mirante super ma anche gli emiliani sullo 0-0 sprecano tanto. Alla fine San Siro semivuoto fischia sonoramente e la faccia in panchina di Miha è tutta un programma. Esonero nell'aria, ma forse al tecnico serbo verrà concessa un'ultima opportunità: la trasferta di sabato prossimo contro la Roma. p>.
Serie A, 18esima giornata 

Genoa-Sampdoria 2-3 (2 Pavoletti; 2 Soriano, Eder)
Udinese-Atalanta 2-1 (Thereau, Perica; D'Alessandro)
Chievo-Roma 3-3 (Paloschi, Dainelli, Pepe; Sadiq, Florenzi, Falque)
Juventus-Verona 3-0 (Dybala, Bonucci, Zaza)
Lazio-Carpi 0-0
Milan-Bologna 0-1 (Giaccherini) 
Palermo-Fiorentina 1-3 (Gilardino; 2 Ilicic, Blaszczykowski) 
Sassuolo-Frosinone 2-2 (Defrel, Falcinelli; Dionisi, Ajeti)
Empoli-Inter 0-1 (Icardi)
Napoli-Torino 2-1 (Insigne, Hamski; Quagliarella rig.)

Classifica 

Inter 39; Fiorentina, Napoli 38; Juventus 36; Roma 33; Milan, Sassuolo 28; Empoli 27; Atalanta, Lazio, Udinese 24; Sampdoria, Chievo 23; Torino, Bologna 22; Palermo 18; Genoa 16; Frosinone 15; Carpi 11; Verona 8

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    07 Gennaio 2016 - 09:09

    Povero Mihajlovich, non si meritava proprio questa squadra di brocchi senza pa....e.

    Report

    Rispondi

  • Renatolorenzoni

    07 Gennaio 2016 - 07:07

    Renato 7 gennaio. Prima di esonerare l'allenatore rifondare la società.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    06 Gennaio 2016 - 21:09

    Dai, che bello !!! Tra poco assisteremo all' esordio in panchina di Silviazzo Pirlusconi, il vero genio dello spogliatoio!!! (...così il vegliardo trova finalmente una occupazione e smette di rompere i k0glioni con la politica e con Farsa Italietta ... ) !!!

    Report

    Rispondi

  • grazialofo

    06 Gennaio 2016 - 19:07

    Sinisa non mi è stato mai simpatico, ma in questa circostanza non ha colpe. La colpa di galliani & Co è stata quella che a dopo la fine del campionato, doveva azzerare tutto il centrocampo, doveva rimanere solo bonaventura e Saponara. doveva tenersi Al Sh , mandare via Mexses, Zapata, Alex, De Jong. Il risparmio poteva investirlo i grossi centrocampisti due centrali di grosso spessore..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog