Cerca

Campionato

Il Milan atterra i viola con Bacca e Boateng

Il Milan atterra i viola con Bacca e Boateng

Un lampo di Bacca e il guizzo finale di Boateng regalano al Milan la vittoria per 2-0 sulla Fiorentina, al secondo stop consecutivo dopo quello con la Lazio e ora a -2 dal terzo posto occupato dall'Inter. Tre punti pesantissimi nel posticipo per Mihajlovic, che torna a vedere l'Europa e rinsalda una panchina fin qui traballante. La magia di Bacca illumina San Siro dopo soli 4'. Bonaventura lancia il colombiano, che entra in area, aggira Tomovic e con un destro a giro potente e preciso non lascia scampo a Tatarusanu. Il Milan accelera, la Fiorentina sembra rimasta negli spogliatoi, tanto che Romagnoli va vicino al bis, eppure Bernardeschi l'occasione per l'1-1 l'avrebbe, ma perde troppo tempo sul passaggio di Ilicic e Antonelli lo rimonta. Le assenze di Rodriguez e Badelj si fanno sentire, perché Tomovic e Suarez hanno minore intensità e senso della posizione: quando però trova sbocco sulle fasce (38', Alonso) la Viola mette in difficoltà la difesa rossonera. Donnarumma, però, chiude i primi 45' senza dover compiere interventi significativi.

 

Ripresa viola - Più aggressiva la Fiorentina all'uscita dagli spogliatoi, il Milan fatica ad alzarsi e rischia prima su Tomovic, quindi su Astori, dopo uscita un po' così di Donnarumma. In contropiede Kalinic, su giocata monstre di Ilicic, spreca malamente, il croato poi di testa anticipa Romagnoli ma non inquadra il bersaglio. Grande occasione per il Milan al 60': Antonelli col destro a tu  per tu con Tatarusanu sbaglia il tiro. Sousa lancia Rossi per Suarez e nel finale Babacar per Ilicic, ma Donnarumma non corre rischi e la Fiorentina - che si fa infilzare in contropiede da Boateng, - si allontana dalla vetta mentre il Milan - che ha rivisto in campo l'acclamatissimo Balotelli a pochi minuti dalla fine - torna a respirare aria d'alta classifica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog