Cerca

sport

Mancini: "Eder non può cambiare tutto subito"

Mancini: "Eder non può cambiare tutto subito"

Milano, 30 gen. (AdnKronos) - "Cosa può dare Eder? E' una grande chance per lui e una grande occasione per noi avere giocatore diverso dagli altri attaccanti, ci può dare una mano, ma non bisogna pensare che arrivi e cambi tutto sin da subito. Avrà bisogno di ambientarsi. Ha delle qualità sicuramente importanti". Il tecnico dell'Inter, Roberto Mancini, si esprime così sull'ultimo arrivato in casa nerazzurra, l'attaccante Eder. L'allenatore non si sbilancia sul suo impiego nel derby. "Non so, ieri era un po' stanco, si è spostato tanto tra Milano e Genova. Lo valuteremo. Il modulo ideale di Eder? Mi sembra possa giocare in tutti i ruoli, prima, seconda punta, esterno in un 4-3-3, lo fa sempre abbastanza bene e credo possa aiutare Jovetic, Icardi, Palacio.... Nel 4-2-3-1? Mi sembra difficile, a meno che non si debba attaccare e lui, essendo intelligente, potrebbe farlo. Ma gli porteremmo via le qualità. Nel 4-3-3 è perfetto. Eder più Icardi e due esterni offensivi? Ci sta tutto".

Mancini con la partenza di Guarin ha scelto di puntare sull'attaccante della Sampdoria. "Bisogna pensare cosa sia meglio fare. Uscendo Guarin la cosa logica era prendere un centrocampista, ma è vero che abbiamo questo piccolo problema che si fatica a far gol e ci serviva un'altra opzione. Perciò abbiamo scelto Eder". Mancini passa per quello che quando vuole una cosa la ottiene. "Non potevamo far niente, abbiamo fatto Eder perché siamo stati bravi a vedere bene Guarin, recuperando dei soldi abbiamo puntato Eder. Poi abbiamo dato in prestito Ranocchia, Dodò e Montoya riducendo la rosa. Vidic è andato via. Abbiamo molti meno giocatori rispetto all'inizio, dovrebbero arrivarne altri 5 in teoria", ha aggiunto sorridendo il tecnico jesino fiducioso per il proseguio della stagione.

"Sono abbastanza fiducioso, mi spiace per i punti persi. Non ho chiesto niente nonostante abbiamo ceduto 5 giocatori. Abbiamo comprato Eder perché abbiamo venduto Guarin, gli altri sono partiti in prestito e possiamo fare poco". Handanovic ha detto che la squadra deve ritrovare compattezza e il mercato può aver condizionato la squadra. "Gennaio è un mese particolare per tutti, come capita a ogni squadra in una stagione ci sono dei momenti di flessione per vari motivi, noi lo abbiamo proprio adesso e speriamo di uscirne in fretta. Siamo stati bravi a rimanere in testa fino al 6 gennaio, non è successo niente di grave, il campionato è lungo e si possono recuperare posizioni con tranquillità e lavoro, come abbiamo sempre fatto".

Mancini torna poi sulle parole contro i suoi attaccanti dopo il Carpi. "Quando ho detto che avrei segnato a 50 anni era una battuta, anche se l'avrei fatto...poi voi la prendete sempre come qualcosa contro i giocatori. Non ho detto nulla di male, un giocatore gioca e sa quando gioca male o può fare di più, è stata solo una battuta, niente di offensivo nei confronti di Mario o di qualcun altro. Abbiamo un ottimo rapporto e ci diciamo le cose in faccia", ha sottolineato Mancini, convinto che l'Inter si riprenderà.

Poi sul derby, il tecnico ha aggiunto: "E' una partita importante, non decisiva. Vincendo il derby la squadra può ritrovare tranquillità e consapevolezza, nonostante venga da settimane difficili. Questo è il vantaggio di giocare il derby. Alla fine però sono sempre tre punti che ci servono per accorciare e rimanere nelle zone di testa, sapendo che il Milan sta meglio di noi in questo momento. Il derby è aperto a qualsiasi risultato". Battere il Milan servirebbe anche a mettere il solco tra loro e la Roma. "Non so, dobbiamo cercare di fare bene e di vincere pensando al nostro obiettivo, non a chi è dietro. Pensare che possiamo recuperare punti si chi sta davanti". Tornando a parlare di mercato, Mancini non si sbilancia su Banega. "E' un giocatore del Siviglia, bravo, tecnico, con grande personalità che è svincolato a fine anno. Mi piace", ha sottolineato con il sorriso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400