Cerca

Livrea

Rivoluzione: la Ferrari cambia colore. F1, come sarà la nuova auto / Foto

Rivoluzione: la Ferrari cambia colore. F1, come sarà la nuova auto / Foto

Anno nuovo, vita nuova, colore (in parte) nuovo. La Ferrari di Sergio Marchionne punta al titolo in Formula 1, e per lasciarsi il passato alle spalle mette mano anche alla livrea, con una scelta abbastanza clamorosa e destinata a far discutere gli appassionati: torna, infatti, il bianco (nella foto, tratta da f1analisitecnica.it. Clicca qui per vedere tutte le foto della nuova Ferrari). Le rosse che andranno a caccia delle Mercedes di Hamilton e Rosberg, insomma, non saranno soltanto rosse. Il bianco, infatti, non sarà confinato soltanto agli inserti sugli alettoni posteriori e anteriori, e ai triangolini marchiati Marlboro sulle fiancate, ma arriverà fino al corpo della vettura e su una porzione del cofano motore. A Maranello, secondo Repubblica, hanno definito la novità "una piccola nevicata".

La scelta ha due precedenti: quelli della 312T e della 312T2, le auto con la "pinna bianca" che furono progettate da Maurizio Forghieri tra il 1975 e il 1977. A quell'epoca il Cavallino vinse tre campionati Costruttori e due Piloti: con quell'auto, come tutti gli appassionati ricorderanno, Niki Lauda scrisse un pezzo di storia dell'automobilismo. In particolare, l'auto della leggenda è la 312T2, quella della battaglia epica tra Lauda e Hunt. Ma quell'auto è legata anche a un altro episodio, uno dei più terribili nella storia del Cavallino: l'incidente al Nurburgring che coinvolse proprio Lauda.

Insomma, chi è scaramantico o superstizioso ha valide ragioni sia per pensare in grande sia per pensare che la novità cromatica porti con sé anche la cattiva sorte. Anzi, chi pensa che il bianco porti sfortuna ha anche un'argomentazione in più: il bianco compariva anche sulla F93A, la monoposto di Gherard Berger e Jean Alesi, un disastro su quattro ruote che in una intera stagione collezionò zero vittorie, zero pole e zero giri veloci. Di sicuro, c'è il fatto che la livrea "color neve" ha precisissime - e validissime - motivazioni economiche: nasce infatti dall'esigenza di valorizzare il più possibile alcuni degli sponsor (in primis Philip Morris, ma anche Santander) i cui loghi sono contraddistinti da un significativo uso del bianco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    02 Febbraio 2016 - 14:02

    Bellissima! Null'altro da aggiungere

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    02 Febbraio 2016 - 12:12

    Bella!

    Report

    Rispondi

  • orione43

    02 Febbraio 2016 - 10:10

    Oltre a non vincere adesso cambia colore_ Che delusione !!!

    Report

    Rispondi

    • frabelli

      02 Febbraio 2016 - 12:12

      Questi colori sono stati presenti anche in passato, quindi i colori sono gli stesse. Poi la sua aggiunta di: "oltre non vincere" dice tutto sulla sua partecipazione alle gare di F1, solo qualche titolo sul giornale.

      Report

      Rispondi

  • lord_vader

    02 Febbraio 2016 - 09:09

    Casomai Mauro Forghieri, non Maurizio...

    Report

    Rispondi