Cerca

Stroncato

Costacurta: "Nel mio Milan Balotelli non sarebbe neanche entrato nello spogliatoio"

Costacurta:

"Nel mio Milan Balotelli non solo non avrebbe giocato. Ma non sarebbe mai entrato nemmeno in spogliatoio". Intervistato dal CorriereTv, il 50enne ex difensore centrale di Milan e Nazionale Alessandro Costacurta non fa sconti a Mario Balotelli. Per chiarire ulteriormente il suo giudizio, il popolare Billy, oggi opinionista tv a Sky, propone un confronto con un altro ex milanista: "Quando Gattuso arrivò non era da Milan. Era intemperante. Ma fu intelligente e si adeguò". Poi un pensiero all'amico Paolo Maldini, con cui ha fatto parte di una delle retroguardie più famose della storia del pallone, insieme a Tassotti e Baresi: "Paolo era più giovane di me di due anni. Me lo ricordo quando arrivò in Primavera di cui io ero capitano, pensai subito: Ecco il solito figlio di... Dopo due allenamenti lo feci giocare accanto a me. E non ci siamo più separati". I fischi della curva di San Siro a Maldini, secondo Costacurta, sono stati una vergogna. Quei tifosi "erano il male del Milan. E lui non voleva averci a che fare. Ci soffrì, ma oggi la considera una medaglia. Un motivo d'orgoglio. Io sono d'accordo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni71

    06 Febbraio 2016 - 13:01

    beh appunto il Milan di Costacurta era pieno di grandi campioni. ora ci sono due buoni giocatori Bacca e Bonaventura tanti mediocri e un sacco di bidoni. Balotelli sa giocare al calcio ma è bacato di cervello. se non fosse di Raiola sarebbe a spasso

    Report

    Rispondi

  • danianto1951

    06 Febbraio 2016 - 07:07

    nel "tuo Milan" tu eri l'unico brocco caro Costacurta prezzolata voce di SKY una rete di me*da

    Report

    Rispondi

  • Fabius Maximus

    06 Febbraio 2016 - 00:12

    Concordo con Costacurta ed aggiungo che la presenza di Balotelli nel Milan e la sua ripresenza dopo quello che é accaduto in Brasile ,ha messo a dura prova la mia fede milanista facendola traballare dopo sessantanni di attaccamento al Club.

    Report

    Rispondi

  • zydeco

    05 Febbraio 2016 - 22:10

    Maldini e' stato un grandissimo giocatore. Peccato che non fosse politically correct.

    Report

    Rispondi

blog