Cerca

La strana rivoluzione nel circus

Partenza ad handicap e 1 contro 1. Una follia in F1: come cambia tutto

Partenza ad handicap e 1 contro 1. Una follia in F1: come cambia tutto

Per rianimare la Formula1 si prova di tutto. L'ultima rivoluzione è quella che riguarda la qualifica. Una rivoluzione partorita martedì 23 febbraio dai vertici del circus. Obiettivo: aumentare lo spettacolo. Svolgimento: la qualifica diventa una corrida. Già, la griglia si definirà grazie a tre sessioni a eliminazione diretta con tutti i piloti in pista: dopo i primi sette minuti, in ognuno dei tre "Q", verrà eliminato il pilota che a quel momento ha girato più lento. Dunque, ogni 90 secondi, il pilota piùlento viene eliminato fino a che non rimarranno soltanto in du e a giocarsi la pole in una sorta di roulette finale. Un cambio radicale, già dal prossimo 20 marzo a Melbourne (manca soltanto l'approvazione del Consiglio Mondiale della Fia, ma è soltanto una formalità).

Il nuovo metodo, che mira a risvegliare l'interesse per uno sport ritenuto spesso soporifero, però è piuttosto rischioso. Di sicuro, notano gli addetti ai lavori, i puristi resteranno (molto) delusi. Al contrario, non è affatto sicuro che ai "neofiti" il metodo possa piacere. Eppure, Ecclestone, il quale ha recentemente affermato che "mai la F1 è stata così noiosa", ora è disposto a qualsiasi diavoleria pur di incendiare il cirus. Tanto che si vocifera su un'altra, assurda, novità: un handicap, sempre in qualifica, per il leader del mondiale. Con buona pace dei meriti agonistici.

Di seguito, nel dettaglio, il funzionamento delle nuove qualifiche.

Q1 - Dopo 7 dei 16 minuti totali il primo pilota più lento sarà eliminato. E così via ogni 90 secondi il meno rapido sarà escluso dal turno successivo al quale passeranno in 15.

Q2 - Il meccanismo è lo stesso. Il primo «shoot out» scatta dopo 6 minuti e si va avanti così fino al termine della sessione (15 minuti). Al Q3 accedono in otto.

Q3 - L’eliminazione diretta parte dopo 5 minuti su 14 complessivi. Alla fine resteranno solo in due a giocarsi la pole position nei 90 secondi finali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • AMUBALDI

    25 Febbraio 2016 - 14:02

    La F1 deve diventare una formula free, ovvero si stabiliscono solo pochissime regole, es: peso max, ingombro max, benzina max e lasciare tutto il resto alla fantasia dei costruttori e piloti, potrà capitare così che un team povero ma ricco di idee possa finalmente vincere, e poi gli spettatori avrebbero sempre qualcosa di nuovo da vedere, fate così e mi ringrazierete amubaldi@gmail.com

    Report

    Rispondi

    • lumi2001

      26 Febbraio 2016 - 14:02

      E' vero, anch'io sono della stessa opinione. Poche regole e massime libertà. Gare un po più brevi max 200 km e magari due in un giorno. Poco carburante max 80 litri. Gomme uguali per tutti e più strette possibili. Peso min 800 kg e poi ognuno si inventi la sua soluzione.

      Report

      Rispondi

  • egobz

    25 Febbraio 2016 - 07:07

    Questo ormai ha l´alzaimer!

    Report

    Rispondi

  • polonio210

    24 Febbraio 2016 - 23:11

    Potrei proporre:via il pit-stop per il cambio gomme,ammesso solo se piove.Via il pit-stop per i rifornimenti,si parte a serbatoio pieno e chi finisce il carburante durante la gara si ferma e basta.Via i controlli sulle auto dai paddok.Via 80% dell'elettronica,rimane solo quella per la sicurezza dei piloti.Eliminazione dal mondiale dei circuiti cittadini dove è praticamente impossibile superare.

    Report

    Rispondi

    • Anna 17

      Anna 17

      25 Febbraio 2016 - 14:02

      La sua ricetta è vincente, ha un unico difetto, non è in linea con gli idioti della formula uno. E non è che sia tanto particolare, basta guardare come la stessa funzioni benissimo con le moto, tanto da superare i telespettatori della formula uno. Pertanto saranno destinati al fallimento. Resteranno a seguire le corse solo i famigliari degli addetti ai lavori.

      Report

      Rispondi

  • al59ma63

    24 Febbraio 2016 - 16:04

    Cagata pazzesca non si capira' nulla, proposte? Si.., ritorniamo agli aspirati magari a 2000cc e liberta' totale ai motoristi con ovviamente limitazione di benzina, un set solo di pneumatici per la gara e uno solo per qualifica, qui si premierebbero i piu' intelligenti e i piu' bravi. Budget per tutti da erogare direttamente dalla FIA finiti i soldi finito, imparerebbero ad andare veloci con poco

    Report

    Rispondi

    • al59ma63

      25 Febbraio 2016 - 12:12

      e ancora, MONOGOMMA per tutti, uguale per tutti, e un treno solo per tutta la gara e qualifiche, scolpite, se piove SI VA PIANO ed emergerebbero sempre i fuoriclasse, gli intelligenti della gestione dell' auto, i SENNA andavano come il vento anche sull' acqua e su una TOLEMAN, con 150 cavalli in meno dei migliori motori avversari i manici uscirebbero SUBITO! Budget unico per tutti, veloci con poco

      Report

      Rispondi

blog