Cerca

Di male in peggio

I coltelli nello spogliatoio del Milan: scontro violento, i due nel mirino

Sinisa Mihajlovic

Una prestazione, solo 0-0 contro il Chievo al Bentegodi di Verona, che è destinata a lasciare strascichi. Il Milan non convince e regala un tempo agli avversari senza mai incidere e svegliandosi solo nel secondo tempo: arrivano due pali ma non il gol, trovato nel finale di gara da Cacciatore per i padroni di casa ma annullato per fuorigioco. E lo spogliatoio rossonero, ora, sembra spaccato.

I veterani della squadra non hanno digerito alcuni atteggiamenti da parte dei più giovani. Christian Abbiati, entrato in campo per sostituire Donnarumma, è chiarissimo: "Sono stufo di vedere i compagni che rispondono ai richiami perché li considerano solo una rottura. Non ho parole per la prima mezz’ora, serve molta più fame. Qualcuno deve capire che il Milan non è un punto di arrivo ma di partenza: ho paura che ci sia qualcuno che si è rilassato dopo i nove risultati utili. Veniamo da due stagioni disastrose e non ci possiamo permettere cali. La finale di coppa Italia è il 21 maggio, non possiamo staccare la spina ora".

Sinisa Mihajlovic, in tribuna a causa di una squalifica, non può aver gradito la prestazioni dei suoi uomini in un momento così delicato della stagione. E tiene banco, ancora una volta, il problema Balotelli: seduto in panchina per tutta la partita, il futuro di Mario sembra lontano da Milano dopo una stagione senza lampi e caratterizzata dalle prestazioni spesso insufficienti quanto è stato chiamato a scendere in campo. Inoltre, su Balo e Boateng, altre polemiche: a fine partita, dopo il deludente pari, se la ridevano in panchina.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giovifar

    14 Marzo 2016 - 22:10

    certo se la ridevano in panchina, uno preso per fare un favore a Raiola, l'altro per farne uno alla ex velina sarda Satta in quanto famiglia storica di forza italia. Come può andare avanti una squadra in questo modo. Dai Presidente e Galliani abbiate un pò di pietà per chi paga il biglietto allo stadio è crede ancora in questa squadra. Facciamo un pò di pulizia per favore.

    Report

    Rispondi

  • Fabius Maximus

    14 Marzo 2016 - 16:04

    Aspettate che Balotelli faccia un gol su rigore e subito la maggioranza del nostro popolo bue tornerá a prosternarsi davanti a lui felice di sentirsi multirazziale.

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    14 Marzo 2016 - 13:01

    Il primo ad essere cacciato dovrebbe essere Galliani, visto che ha fatto ritornare due mezze scarpe come Balotelli e Boateng, e a seguire l'allenatore essendo le sue capacità a livello dilettantistico.........

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    14 Marzo 2016 - 12:12

    Fuori dalle balle subito quel cialtrone di balotelli.

    Report

    Rispondi

blog