Cerca

All'Olimpico è 0-3

Disastro Lazio, eliminata dallo Sparta. L'Italia fuori da Champions ed Europa League: mai così male dal 2001

Disastro Lazio, eliminata dallo Sparta. L'Italia fuori da Champions ed Europa League: mai così male dal 2001

Crolla la Lazio, crolla il calcio italiano in Europa. Nessuna squadra ai quarti, non accadeva da 15 anni e pensare che meno di un anno fa la finale di Berlino tra Juventus e Barcellona in Champions aveva fatto tutti sperare in una rinascita. L'ultimo tassello del mosaico horror lo mette la squadra di Stefano Pioli, che perde 3-0 all'Olimpico contro il modesto Sparta Praga dopo aver strappato un favorevole 1-1 in Repubblica Ceca all'andata. Un risultato sorprendente, così come la partenza dei biancocelesti che prendono gol al 10' con Dockal, al 12' con Krejci e al 44' con Julis, anche grazie al concorso di colpa di una difesa molle e disattenta.

Le sei bocciate - Mercoledì era stato il turno della Juve, eliminata in modo beffardo dal Bayern Monaco in Champions League. Nelle ultime settimane era toccato invece alla Roma in Champions (doppio 2-0 contro il Real Madrid), alla Fiorentina e al Napoli in Europa League (contro Tottenham e Villarreal). Tutte promosse in autunno (la Sampdoria era stata sbattuta fuori dal Vojvodina nei preliminari), tutte bocciate a fine inverno.

Ranking Uefa amaro - Tanti saluti all'ormai famigerato ranking Uefa che tra coefficienti e risultati vari risulta cervellotico e per certi versi imprevedibile, ma non mente mai: niente quarta squadra italiana in Champions League dalla stagione 2017/18, e tanti milioni di euro in meno in diritti tv. Attualmente la Spagna è irraggiungibile, la Germania seconda pure. Ce la giocavamo con l'Inghilterra, che però allungherà con il City in Champions, e una tra Liverpool e Manchester United (il Tottenham ha bisogno di un miracolo contro il Borussia). Quarta l'Italia, con un grande vantaggio su Francia e Portogallo che però hanno ancora due squadre in Champions (Psg e Benfica) e accorceranno le distanze.

Addio anni d'oro? - È lontano il triplete dell'Inter 2010, ultimo successo italiano. Soprattutto sono lontani gli anni Duemila, quando la Serie A riusciva a portare anche tre squadre in semifinale di Champions (accadde nel 2003, con Milan vincitore, Juventus finalista e Inter), anche se storicamente l'Europa League è sempre stata poco tenera con le nostre (che invece dominarono la Coppa Uefa, 8 successi nel decennio 1989-1999). Non a caso l'ultimo flop paragonabile a quello di quest'anno risale al 2000-2001, quando Parma e Inter non superarono gli ottavi Uefa e Milan e Lazio si fermarono alla seconda fase della vecchia Champions. Ma era un altro calcio, e da lì a qualche mese l'Italia tornò a vincere. Oggi sembra più un rimpianto che un auspicio.

di Claudio Brigliadori
@Piadinamilanese

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • freedom79

    18 Marzo 2016 - 12:12

    Siamo ridicoli come al solito il calcio come il resto rispecchia la nostra società in cui non si pensa ad un intero movimento ma al bene proprio e allega calcio e lo stato sono ugualmente colpevoli. basterebbero due mosse per migliorare il.nostro calcio la prima ripartizioni in parti uguali dei diritti tv questo consente di livellare la forza delle squadre avere un campionato combattuto e permettere a tutti di poter fare investimenti e secondo obbligare e diCo obbligare le squadre ad avere stadi di proprietà in questo modo risponderebbe della sicurezza e avrebbero interesse a far venire gente allo stadio per gli introiti quindi come ripeto sempre se le cose si vogliono fare si fanno non agevoliamo sempre le solite squadre come la Juve che ha una storia di aiuti da parte della federazione e a livello economico da parte dello stato per quanto riguarda la famiglia Agnelli così non si andrà mai da nessuna parte.

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    18 Marzo 2016 - 12:12

    I responsabili sono in federazione, e nella "giustizia" sportiva. Nel 2003 avevamo 3 squadre nelle semifinali di Champion, fino al 2006 eravamo fissi almeno nei quarti, e abbiamo vinto un mondiale. Nel 2006 il nostro "Barcellona" , la Juve con 6 campioni del mondo(+ Ibra e Nedved eTrezeguet ecc. ecc.), è stata disintegrata da una condanna più mediatica che reale ( Non c'è né partita truccata, né

    Report

    Rispondi

  • filadelfo

    18 Marzo 2016 - 09:09

    Ma che volete che sia. Tanto abbiamo il campionato più bello del mondo!?!?!?

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    17 Marzo 2016 - 23:11

    Beh, in compenso abbiamo una grande nazionale... E in Italia continuano a imporci il calciaccio come sport nazionale. Ma andassero a cag...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog