Cerca

MotoGP

Motogp, la spifferata del big delle moto su Lorenzo: "Per lui una mega-offerta da..."

Jorge Lorenzo in Ducati, il big del passato:

Nel paddock della Motogp è l'argomento più caldo: dove correrà nel 2017 il campione del mondo Jorge Lorenzo? L'iberico dopo la vittoria nel Gp del Qatar ha dichiarato di aver ricevuto solamente un'offerta di rinnovo da parte della Yamaha, mentre le altre scuderie non si erano ancora fatte avanti. Le parole del grande Giacomo Agostini, però, svelano un retroscena molto interessante per quanto riguarda il futuro del maiorchino. 

Borgo Panigale - Da settimane ormai, si parla di Lorenzo alla Ducati e Agostini in un'intervista a quotidiano.net ha affermato: "Magari! Lo dico da italiano, essendo Ducati un marchio che appartiene alla nostra cultura. So per certo che la Audi, che ha il controllo del brand, ha inoltrato allo spagnolo una offerta super. I soldi in più giustificano la rinuncia al mezzo migliore, che oggi indiscutibilmente è la Yamaha? Poi, se Jorge ritiene di poter fare la differenza salendo sulla Rossa di Borgo Panigale, beh, allora fa bene ad accettare. Ma non mi sembra così convinto". 

Il Dottore - Nonostante le 37 primavere, Valentino Rossi almeno in questo caso ha battuto sul tempo il compagno e si è legato alla Yamaha per altre due stagioni, quelle che dovrebbero essere le ultime nel mondo della Moto GP cui ha regalato tantissimo in cerca del decimo titolo iridato che gli è sfuggito lo scorso anno in un finale di stagione più unico che raro. La convivenza tra i due piloti, che già si sono punzecchiati a Losail, è ai minimi storici e la presenza di Rossi potrebbe spingere Lorenzo ad abbandonare la moto che, in questo momento, sembra essere la più completa al mondo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • wilegio

    wilegio

    29 Marzo 2016 - 19:07

    Di certo Lorenzo farebbe meglio di rossi in Ducati... e ci vuole anche poco! Ma chi glielo fa fare di abbandonare la Yamaha, che appare oggi come la Mercedes in F1? Il suo compagno di squadra più che punzecchiarlo non può fare, perché in pista, da quando corrono insieme, sta dietro. Comunque c'è tempo, se è vero che i contratti di solito si firmano a Brno.

    Report

    Rispondi

blog