Cerca

Polemica

Gli arbitri aiutano la Juve? La prova del complotto: l'ex big bianconero confessa in diretta tv

17
Gli arbitri aiutano la Juve? La prova del complotto: l'ex big bianconero confessa in diretta tv

La Juventus è assediata da tutti i fronti, anche quello interno. Alessio Tacchinardi ha spiazzato tutti commentando in Rai lo spintone dato da Gonzalo Higuain dall'arbitro Irrati nel corso di Udinese-Napoli: l'ex juventino ha sottolineato il diverso metro di giudizio impiegato dai direttori di gara con i giocatori bianconeri rispetto a quelli delle altre squadre. Il riferimento, in particolare, alla "testata" di Leonardo Bonucci a Rizzoli durante il derby. Tacchinardi ha giocato nella Juve dal 1994 al 2005 e proprio per questo le sue parole fanno ancora più male alla Juventus, favoritissima per conquistare il quinto scudetto consecutivo. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paolo44

    05 Aprile 2016 - 19:07

    Questa mezza schiappa cerca notorietà sparando cazzate. Questa storia di Bonucci che protestava ed andava radiato dal calcio comincia a fare schifo, oltre che puzzare di vero complotto. Peccato che la Juve non querela, io spero lo faccia qualcuno, le parole pesano e vanno fermate, qui ormai c'è gente che parla a ruota libera in TV come fosse un'ubriaco in un bar della Bovisa.

    Report

    Rispondi

  • 180849

    05 Aprile 2016 - 17:05

    Dite quello che volete ma questo calcio fa veramente schfo il campionato lo decidono gli arbitri vedi le ultime partite da quando la juve ha sconfitto il Napoli e non venite a dirmi che non hanno aiutato la juventus.

    Report

    Rispondi

  • straniero

    05 Aprile 2016 - 12:12

    Incredibilec! Se ne e' accorto anche Tacchinardi chela Juve ruba! Chiedete ad Allegri coda disse della Juve dopo il gol annullato a Muntari quando allenava il Milan oppure al sig.Buffon (quello chd in due partite a Monaco ha preso 8 gol)quando giocava nel Parma

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media