Cerca

La Serie A

Totti umilia Spalletti: 2 gol in 2 minuti. Pazzesco a Roma: Torino ko all'ultimo

Totti

La Juventus è semplicemente inarrestabile: un altro trionfo, in casa contro la Lazio di Simone Inzaghi, polverizzata per 3-0. In rete i tre assi: Mandzukic nel primo tempo, nella ripresa Dybala su rigore e dunque ancora l'argentino, assoluto mattatore del match. I bianconeri rispondono al 6-0 della vigilia del Napoli sul Bologna e a quattro giornate dalla fine restano a nove lunghezze di vantaggio dai partenopei: il secondo tricolore consecutivo di Massimiliano Allegri è ora una pura formalità.

Pazzesco però ciò che succede a Roma dopo le feroci polemiche Totti-Spalletti. I giallorossi sono in svantaggio per 2-1 con il Toro a cinque minuti dalla fine: entra in campo il Pupone, che mette a segno due gol in due minuti (uno su rigore, discutibile) e ribalta la partita. Un trionfo assoluto: finisce 3-2, i tifosi in lacrime. Una pazzesca risposta, quella di Totti, che di fatto blinda il terzo posto della Roma e "spedisce" all'inferno mister Spalletti (le altre reti di Manolas, Belotti e Martinez). I giallorossi restano a 4 punti dal Napoli

L'Inter esce con le ossa rotte dalla 34esima giornata e si allontana forse definitivamente dalla Roma: i ragazzi di Roberto Mancini vengono battuti 1-0 a Marassi dal Genoa, con rete di De Maio a poco meno di 15 minuti dalla fine. Il divario dei nerazzurri dai giallorossi, terzi e nell'ultima posizione utile per qualificarsi all'Europa che conta, sale a sette punti. Poi la Fiorentina, che non vince più: i viola sono stati battuti fuoricasa dall'Udinese per 2-1: Zarate rispone a Zapata nel primo tempo, nella ripresa decide Thereau.

Per quel che riguarda la salvezza, per il Palermo si fa sempre più difficile: i rosanero vengono fermati in casa dall'Atalanta per 2-2 (reti di Vazquez e struna per i padroni di casa, Borriello e Paletta per i bergamaschi). La squadra di Zamparini non riesce ad approfittare del tracollo del Frosinone (battuto a Verona per 5-1 dal Chievo). L'Empoli, infine, batte in casa per 1-0 il Verona, sempre più ultimo. Milan e Carpi, invece, si affronteranno nel posticipo di giovedì sera. Per la salvezza, Carpi a 31 punti, Frosinone a 30, Palermo a 29 e Verona a 22.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog