Cerca

Sliding doors

Hiddink e il gran rifiuto: “Prima di ingaggiare Ranieri il Leicester mi aveva offerto la panchina”

"Ranieri Road": Leicester pensa di dedicare una strada al tecnico italiano

Robert De Niro dice: "il talento sta nelle scelte". Beh, in base a questa massima sembrerebbe che Guus Hiddink non sia, stante i suoi innumerevoli trionfi, un gran manager. Solo oggi il tecnico pro tempore del Chelsea ha confessato di aver perso una delle più grandi occasioni della sua vita: “In estate fui contattato dal Leicester per guidare la squadra inglese, ma io rifiutai perché avevo bisogno di riposarmi un pò e di stare con la mia famiglia”. Alla luce della vittoria delle foxes però, l’allenatore olandese ha dichiarato al De Telegraf: “Nonostante tutto non mi sono affatto pentito della scelta di non andare al Leicester e di aver firmato col Chelsea”. Una decisione opinabile di quelle che ti fanno porre la domanda: cosa sarebbe successo se al posto di Ranieri ci fosse stato Hiddink? Per fortuna dei tifosi del Leicester e di tutti gli amanti del calcio col tecnico romano tutto è andato oltre le più rosee aspettative. Questioni di scelte, questioni di fato o, semplicemente, di talento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog