Cerca

A processo

"È stato prestanome per la Camorra". L'accusa contro l'ex big di serie A

"È stato prestanome per la Camorra". L'accusa contro l'ex big di serie A

È accusato di associazione di stampo mafiso con il ruolo di partecipe l'ex portiere Pino Taglialatela, con una carriera alle spalle tra Napoli, Bari, Palermo e Fiorentina, per citare solo le più importanti. Si aggrava così la posizione di Tagliatela, già accusato dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli di intestazione fittizia di alcuni autoveicoli. Secondo il quotidiano Metropolis di Napoli, esiste un'informativa del Gico della Guardia di Finanza che indica Taglialatela come "testa di legno" di un presunto camorrista, Mauro Moraca, che usava alcuni mezzi intestati all'ex calciatore. Il suo avvocato difensore, l'avvocato Giuseppe Pellegrino, ha spiegato che i veicoli erano intestati a lui per beneficiare delle agevolazioni riservate ai residenti nell'isola di Ischia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog