Cerca

L'anniversario

Moggi, dopo dieci anni da Calciopoli, farò la festa a qualcuno

Luciano Moggi

Luciano Moggi

Ha fatto notizia la sconfitta della Juve a Verona, magari in tanti avranno anche goduto di cosa poi non è dato di sapere. In termini ciclistici, dopo una corsa a tappe estenuante, un inseguimento entusiasmante che l' ha portata a tagliare il traguardo per prima, una giornata di riposo era obbligatoria e la Juve se l' è presa proprio incontrando l' ultima della classe. Con ciò ha reso omaggio al guerriero Luca Toni che ha lasciato il calcio, oltre a far sorridere un pubblico che quest' anno di soddisfazioni ne aveva avute ben poche. Terminare quindi davanti allla propria gente con una vittoria sulla prima ha risollevato gli animi ridestando anche la speranza per un futuro migliore che noi auguriamo di cuore al meraviglioso pubblico scaligero.

La Juve saluterà i tifosi allo Stadium, avversaria la Samp di Montella. Nello scorso turno di campionato hanno invece vinto Inter e Milan, ma nonostante i tre punti non sono riuscite ad entusiasmare i propri sostenitori. L' Inter ha concesso la supremazia nel possesso di palla all' Empoli. Moratti si è lamentato con Thohir invitandolo ad investire di più.

Se però si vanno a contare i giocatori arrivati in estate, e il mercato di gennaio, non si può che concludere che l' Inter è la squadra che ha comprato di più, magari male, proprio come ai tempi di Moratti. La vittoria le assicura il 4° posto con l' ingresso in E-League e non è poco per l' Inter di questi tempi. Del Milan abbiamo già parlato a sufficienza, da una squadra normale, con giocatori normali, non si possono pretendere sprazzi di bel gioco e infatti il Milan non concede niente allo spettacolo, si basa essenzialmente sull' intensità. Nell' ultima di San Siro avrà di fronte la Roma che sta lottando con il Napoli per il secondo posto.

Una lotta che vede favorito il Napoli, visto che ospitano il già retrocesso Frosinone. Al Milan servirà come prova per la finale di Coppa Italia. Sembra invece decisa la lotta per non retrocedere a favore del Palermo, dopo la sconfitta del Carpi contro la Lazio.
Sarà ricordato oggi alle 11.30, presso il Jet hotel di Torino, il decennale di Calciopoli nel quale saranno ospiti Mughini, Beha, Cruciani, il sottoscritto, Prioreschi, Gallinelli e Appetitti. Diversamente da quanto scritto dai soliti malpensanti la manifestazione è a scopo di beneficienza, niente che possa riguardare Moggi. Affinché non si citi, come spesso accade, la solita mancanza di contraddittorio, sono stati invitati tutti coloro che nascondendosi dietro una penna hanno sempre sostenuto la colpevolezza senza poter citare però partite e arbitri coinvolti, essendo le partite risultate regolari e gli arbitri assolti, meno De Santis che non aveva niente da spartire con la Juve. Ha però già dichiarato forfait il giornalista Daniele Lo Monaco il quale ha fatto presente «che non ha intenzione di cimentarsi nella mia arena». A parte il fatto che non c' è nessuna arena, che io sono un ospite e non l' organizzatore, resta il fatto che il signor Lo Monaco domenica scorsa ha organizzato una trasmissione a Gold TV di cui proprio lui era il conduttore. Si parlava di Calciopoli, il sottoscritto non è stato invitato, mentre hanno partecipato al dibattito i signori Travaglio, Mensurati e persino il giudice Narducci, tutti invece invitati a Torino. Si resta in attesa dando a Lo Monaco tutto il tempo per arrossire dalla vergogna.

Luciano Moggi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioarmc

    14 Maggio 2016 - 17:05

    In galera devi finire

    Report

    Rispondi

blog