Cerca

Calcioscommesse

I calciatori coinvolti e le partite finite sotto accusa

I calciatori coinvolti e le partite finite sotto accusa

Due le partite di calcio finite nel mirino dei pm napoletani, dopo le indagini dei carabinieri che hanno portato oggi all’esecuzione di 10 misure cautelari nella rete degli affiliati ai boss Antonio e Umberto Accurso del gruppo Vanella Grassi. La prima è Modena-Avellino del 17 maggio 2014, per la quale i magistrati sospettano una combine che vede coinvolti fratelli Umberto e Antonio Accurso e l’ex calciatore Luca Pini, e i giocatori Francesco Millesi e Maurizio Peccaresi. La seconda partita è Avellino-Reggina del 25 maggio 2014, coinvolti il boss Antonio Accurso, Pini, Millesi e il calciatore Armando Izzo. Quest'ultimo la scorsa settimana era stato convocato da Antonio Conte nello stage della nazionale italiana in vista di Euro 2016. Il centrale del Genoa tra l'altro negli ultimi mesi è stato oggetto di voci di mercato legate a Milan e Inter.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog