Cerca

Qui Milan

Adriano Galliani, il suo giorno più triste: chi è l'uomo che gli ruba il posto

Gancikoff

La trattativa non è ancora chiusa (la firma dovrebbe arrivare tra il 15 e il 20 giugno, quando scadrà l'esclusiva), ma il Milan pare destinato a un futuro cinese. E la cordata asiatica che potrebbe accaparrarsi il 70% del club pensa già alla società rossonera del futuro. Con loro, Christian Brocchi verrebbe congedato. Silvio Berlusconi, al contrario, potrebbe restare presidente onorario ancora per qualche tempo, si dice due-tre anni. Ma tra tutte le decisioni dei cinesi, una è più importante delle altre. Una decisione che ha un nome e un cognome: Nicholas Gancikoff, che potrebbe diventare il futuro ad del Milan, soffiando il posto ad Adriano Galliani.

Italo-inglese, 42 anni, advisor del gruppo cinese, Gancikoff gode anche della stima di Berlusconi, che a lui si riferiva quando parlava di "bravi manager americani". Studi ad Oxford e alla Columbia Business School, dal 2010 è alla guida del Solar Investment Group, che si occupa di energie rinnovabili. Fino ad oggi Gancikoff, come sottolinea il Corriere della Sera, sembrava "soltanto" il rappresentante del gruppo cinese. Ora, invece, le sue quotazioni si sono impennate: a trattativa conclusa potrebbe avere un ruolo importantissimo in società, quello del neo-Galliani, appunto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pulraf

    31 Maggio 2016 - 14:02

    Fusse che fusse a vota bona. Eureka, finalmente una buona notizia: Galliani a casa. Benissimo. Però, preferivo Maldini al suo posto.

    Report

    Rispondi

  • augusto.mursia

    31 Maggio 2016 - 10:10

    ma perché non si prendono anche l'italietta dei quaquaraquà .alla 7 migliore ha fatto una figura di cacca lo hanno smontato come un meccano è tale è.

    Report

    Rispondi

blog