Cerca

La perizia

La tragica verità sull'incidente di Salom. Ecco perché è morto il giovane Luis

La tragica verità sull'incidente di Salom. Ecco perché è morto il giovane Luis

Arriva una dura verità sul tragico incidente che domenica scorsa ha ucciso il pilota spagnolo di moto2 Luis Salom. Secondo le indagini dei periti della Sag team, la caduta del 24enne maiorchino alla curva 12 della pista di Montmelò non è stata causata da un guasto meccanico, ma da una frenata ritardata. Una tragica fatalità dovuta a un errore umano quindi: "una frenata di 6 km/h più lenta del suo giro più veloce - hanno dichiarato i tecnici - a causa di una minore accelerazione in uscita dalla curva 11".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    07 Giugno 2016 - 13:01

    Ma perché è stato sbalzato a terra? Questo non si spiega, la frenata ritardata avrebbe potuto smaltirla lungo la via di fuga, invece il pilota è stato sbalzato dalla moto

    Report

    Rispondi

    • renzobaldo

      07 Giugno 2016 - 19:07

      pare he la frenata ritardata di qualche metro, lo abbia portato su di una irregolarità dell'asfalto in quel punto, e la moto abbia perso aderenza all'anteriore. pare. e nel caso ci si chiede: perché c'era quella irregolarità, dimostratasi poi letale?

      Report

      Rispondi

blog