Cerca

Pescara torna in serie A, ma Oddo non festeggia: ecco cosa ha fatto a fine partita

Pescara torna in serie A, ma Oddo non festeggia: ecco cosa ha fatto a fine partita

Il Pescara è la terza squadra promossa in Serie A dopo Cagliari e Crotone. Agli abruzzesi basta il pareggio per 1-1 sul campo del Trapani, sconfitto 2-0 all’andata, nella sfida di ritorno della finale playoff di Serie B. Allo stadio Provinciale Citro illude i siciliani con il gol del vantaggio segnato al 5’, ma il pareggio di Verre al 57’ regala la promozione al Pescara. Chiamato alla rimonta, il Trapani parte alla grande e sblocca il risultato dopo cinque minuti con Citro, che scatta sul filo del fuorigioco sulla verticalizzazione di Nizzetto e batte Fiorillo. Il portiere abruzzese è poi bravissimo nell’opporsi al tentativo di Coronado, servito da cross di Rizzato. Tocca quindi a Nicolas salvare la porta in due occasioni ravvicinate: prima blocca la strada a Lapadula, quindi si ripete sul diagonale di Pasquato. Trapani pericoloso con Coronado che spreca da ottima posizione. Prima dell’intervallo, gli abruzzesi sfiorano il pari con un velenoso tiro-cross di Pasquato. Nella ripresa, il Pescara blinda la promozione: è Di Verre, concludendo da centrocampo dopo aver visto Nicolas fuori dai pali, a firmare un gol incredibile quando pesante (12’). Trapani gelato, per Cosmi si fa durissima: anche perché i siciliani restano in dieci per l’espulsione di Scognamiglio, reo di una trattenuta su Lapadula lanciato a rete. I padroni di casa non demordono e cercano di riaprire il match, il neoentrato Ciaramitaro prova il destro ma non trova la porta. I minuti passano e gradualmente le speranze del Trapani si affievoliscono, ultimo brivido con una conclusione di Pasquato sventata da Nicolas in angolo. Al fischio finale, può partire la festa del Pescara che si riaffaccia in Serie A, sulle orme della strepitosa cavalcata di Zeman nella stagione 2011-2012. Ma la formazione di Cosmi esce a testa alta e riceve il lungo applauso del Provinciale per la prestazione e la strepitosa stagione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog